SAN BENEDETTO – Il viaggio della speranza del piccolo Manuel si concretizzerà. La famiglia Dessì è stata chiamata per andare a Brescia il 23 aprile prossimo. Per rendere meno dura l’attesa alcuni giocatori della Sambenedettese calcio (grazie all’interessamento dell’ Associazione Stampa Rossoblù) hanno deciso di recarsi nella sua casa per donargli qualche piccolo gadget.

Ricordiamo che Manuel è il bimbo affetto da Sma 1  e sarà  sottoposto tra qualche giorno alla prima infusione di cellule staminali prelevate da suo padre Mirko Dessì.

A fare visita il difensore Alex Marini e l’attaccante Mattia Santoni. “Siamo stati contattati dalla società – ha detto il difensore – sapevamo di questo problema e siamo venuti a trovare lui e la sua famiglia. Siamo vicini alla famiglia, non potevamo che venire qui a dare il nostro piccolo contributo, per quanto potevamo fare era l’unica cosa che potevamo fare.

A Marini fa eco Santoni: “Mi fa solo piacere essere qua stare un po’ con la famiglia del piccolo Manuel che ci ha raccontato la sua storia”. Giustamente felice dell’incontro è stato il presidente dell’Associazione Stampa Rossoblu, Maurizio Tancredi. “La nostra associazione è molto vicina alla famiglia del piccolo. Ringrazio il Dg della Samb Giulio Spadoni che ha consentito la presenza alla visita di Manuel di due calciatori rappresentativi come Marini e Santoni.

Il 4 maggio in occasione della cerimonia di premiazione del concorso ‘Giovani sotto i riflettori’ che si svolgerà a Monteprandone, verrà messa in vendita un opuscolo il cui ricavato andrà devoluto alla famiglia di Manuel. Inoltre a breve organizzeremo un torneo regionale di calcio a cinque che ci permetterà di raccogliere altri fondi da devolvere a loro”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.109 volte, 1 oggi)