SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proficuo e soddisfacente. Ecco i due aggettivi dei quali si è avvalso il vicepresidente Claudio Bartolomei per definire l’incontro avvenuto con i milanesi giunti in Riviera nella giornata di martedì 16 aprile.

Dopo un primo approccio avuto con il sindaco Gaspari, i rappresentanti dell’ipotetica cordata si sono trattenuti in città per visionare i bilanci e compiere, con i presidenti della Samb, un piano preventivo relativo alla prossima stagione. “L’idea è quella di realizzare una società dove ognuno avrebbe il 25% delle quote – ha dichiarato Bartolomei – I due nuovi ingressi entrerebbero in possesso del 50% mentre l’altra metà verrebbe ripartita tra me e Pignotti”. Quest’ultimo, a tali condizioni, ha accettato di restare. Da solo con il 50% sarebbe troppo”

Qualora l’accordo venisse stipulato gli attuali presidenti si occuperebbero solo ed esclusivamente del settore giovanile mentre agli altri due spetterebbe la gestione della prima squadra: “Sarò contento di consegnare il 50% delle quote perché in questo modo non si ragionerebbe più soltanto in due – ha proseguito il vicepresidente – E’ giusto per tutti che ci sia qualcosa di nuovo vista la stanchezza fisica ed economica che affligge momentaneamente la Samb”.

L’intesa, al momento, resta di tipo verbale. Finché la certezza non verrà messa nero su bianco il business plan realizzato nella giornata di mercoledì resterà una semplice idea. In tal caso non mancherebbe un piano B: “Se questo gruppo non verrà costituito – ha commentato – mi rimetterò in sella con i miei soci per un programma vincente in serie C. Ora è importante che questo campionato venga concluso in maniera positiva; chi sarà in testa domenica vincerà il campionato”.

Nel frattempo i milanesi torneranno al Riviera delle Palme in occasione della gara che i rossoblu disputeranno contro l’Isernia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.842 volte, 1 oggi)