GROTTAMMARE – Nessun botto ha annunciato le fiamme che invadevano la filiale di Grottammare della Carifermo. L’allarme scattato ha allertato invece i vigilantes che visto l’incendio hanno chiamato i Vigili del Fuoco.

E’ successo nella notte tra il 14 e il 15 aprile, intorno all’1.45 del mattino. Immediatamente contattato il dirigente della direzione, il fermano Marchetto Morrone Mozzi, che si è precipitato sul posto e ci racconta: “Abbiamo trovato una delle due bussole (la tipica porta delle banche ndr), in fiamme, ma fortunatamente non il vetro ha impedito che queste entrassero nella filiale. Il fumo ha però invaso l’interno, rendendo forse inutilizzabili le apparecchiatura”.

I Carabinieri stanno facendo le dovute indagini, prima però bisogna ripristinare il circuito elettrico e verificare così le immagini delle telecamere.

Non si esclude il corto circuito, così come è possibile l’atto vandalico” commenta Morrone Mozzi.

Abbiamo chiesto ad Antonio Tedeschi, se nei giorni passati avesse avuto qualche sentore: lamentele, problemi gravi economici, mutui da pagare. Il direttore della filiale ci ha dichiarato di aver allacciato un buon rapporto con tutti i clienti ed esclude un ripercussione.

Della stessa opinione l’Amministratore Delegato di Carifermo Alessandro Cohn ed il Presidente Alberto Palma: “Siamo rammaricati per l’atto vandalico che appare inspiegabile vista la serenità e la cordialità che contraddistinguono il rapporto con la nostra clientela ed in particolare con quella grottammarese”.

A causa di danni alle apparecchiature, la filiale Carifermo di Grottammare (via Spina, 1) resterà chiusa per qualche giorno al fine di ripristinarne, nel più breve tempo possibile, l’operatività.

I clienti dell’agenzia potranno effettuare tutte le operazioni di back office tramite la postazione attivata presso la filiale di Cupra Marittima (via Ruzzi, 9). Inoltre grazie alla circolarità sarà possibile svolgere le consuete operazioni recandosi in tutte le filiali Carifermo, tra cui si segnalano le più vicine ovvero, San Benedetto Centro (via Gramsci, 19) o Ripatransone (largo Speranza, 3).

AGGIORNAMENTO delle  16 (fonte Ansa): Una persona ha dato fuoco intorno alle 2 di stamane ad una ‘bussola’ di plexiglas all’ingreso della filiale della Carifermno di Grottammare. La sua figura e’ stata ripresa dalle telecamere esterne, le cui immagini sono state gia’ visionate dai Cc, che parlano di danneggiamento doloso. Al momento non sono giunte rivendicazioni. Gli accertamenti tecnici sono condotti dai vigili del fuoco.

AGGIORNAMENTO delle 16.50: Il capitano dei Carabinieri, Giancarlo Vaccarini, ci conferma la notizia appresa sull’Ansa. Riattivando il circuito elettrico è stato possibile visionare il girato della telecamera. Essendo stata ripresa una persona, l’atto è da considerarsi doloso. Si sta cercando di identificare l’uomo.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.030 volte, 1 oggi)