ALBA ADRIATICA – Tolleranza zero per i criminali. Alba Dorata invoca più controlli sul territorio, anche alla luce dell’omicidio che si è consumato domenica 14 aprile ad Alba Adriatica.

“L’ennesimo fatto di sangue sveglia Alba Adriatica” afferma in una nota Stefano Flajani, candidato sindaco della lista Federazione Alba Dorata.

“Sicuramente la sicurezza non si potrà mai garantire a tutti, ma è imperativo, oggi più che mai, che l’amministrazione comunale in primis, si faccia garante ed attuatore di tutte le misure possibili ed immaginabili per garantire almeno un minimo di sicurezza per i cittadini”.

Flajani, in veste di candidato sindaco, pone nel suo programma al primo posto la sicurezza. “Già sul programma – afferma – abbiamo scritto e dichiarato che vogliamo accordi con le forze dell’ordine, ed anche associazioni tipo Associazione Nazionale Carabinieri; accordi con la Guardia di Finanza per il controllo degli effettivi comodati o affitti di dimoranti ad Alba Adriatica; controlli del territorio da parte degli agenti del corpo di Polizia Municipale ed assunzione di nuovi agenti; alt a qualsiasi attività di commercio abusivo; priorità assoluta al commercio legale e locale; incrementare la videosorveglianza pubblica per la tutela del cittadino e del territorio; svolgere corsi di difesa personale con insegnanti delle squadre di polizia per l’anti scippo e difese personali; tutte le insegne, esterne o interne, devono essere in lingua italiana o, in difetto, con traduzione letterale in lingua Italiana con carattere di pari dimensioni. In caso di violazioni, come di traduzione inesatta, sarà sospesa l’attività per tre mesi, oltre alle sanzioni pecuniarie previste; controllo e prevenzione devono essere categorici.

La legalità – prosegue la nota – deve essere un obiettivo primario. Nella denegata ipotesi in cui non dovessimo avere la maggioranza, per il popolo albense ci faremo portatori all’amministrazione vincente dei bisogni della cittadinanza, proponendo di realizzare quanto più possibile per la sicurezza ed il controllo del territorio.

Per la sicurezza e la tranquillità dei cittadini – conclude la nota – Alba Dorata chiede tolleranza zero nei confronti di tutti coloro che, con azioni criminose e violente, non rispettano i diritti degli altri”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 324 volte, 1 oggi)