SAMBENEDETTESE Barbetta, Carminucci, Djibo, Ianni, Scartozzi, Marini, Napolano, Carpani, Santoni, Forgione, Shiba A disp. Piagnerelli, Camilli, Quondamatteo, Akrapovic, Isotti, Puglia, Pazzi All. Palladini

CITTA’ DI MARINO Opara, Congiu, Esposito G., Scarlato, Noviello, Langella, Ciaramelletti, Serra, Pignalosa, Casimirri, Laghigna A disp. Cimmino, Tomassoni, Mirante, Saccavino, Ryustemov, Arcobelli, Singleton All. Mariani

MARINO – Sebbene si giochi nel precarissimo  “Domenico Fiore” – nessuna tribuna stampa, nessuna copertura, nessuna presa – la partita vera si gioca su due campi. In una curiosa situazione di strabismo, la Samb prova a vincere sperando che la Jesina, contro il San Cesareo, faccia risultato. Per i rossoblu sorpresa in avanti, dove Pazzi lascia il posto a Shiba. A centrocampo ritorno in campo di Scartozzi.

Nel desolato stadio biancoceleste, oltre al pubblico, mancano anche i guardalinee – sarà una prerogativa laziale…

1′ Subito occasione per la Samb: Napolano serve Santoni, che tira mandando ad un soffio dal palo.

3′ Prova Casimirri da fuori: largo.

6′ Tiro cross di Carpani, devia Opara. Corner battuto da Santoni smanacciato da Opara.

9′ Tiro di Shiba, da fuori area. Para Opara.

11′ Cross di Caramelletti: con Marini che non arriva Djibo sbaglia intervento, permettendo a Casimirri di tirare ad un passo da Barbetta. Ma il tiro finisce a lato.

15′ Brutto fallo di Langella su Forgione, che resta a terra. Biancazzurro ammonito.

16′ Gran filtrante di Santoni per Shiba, fermato in fuorigioco.

17′ Tiro di Napolano da fuori: colpo violento, ma centrale, respinto da Opara. Sull’azione successiva Pignalosa prova a sbucare alle spalle di Marini, che non si fa gabbare.

26′ Discesa di un tarantolato Laghigna, che scherza Carminucci e serva Pignalosa. Il colpo di testa dell’attaccante finisce ad un soffio dal palo difeso da Barbetta. Brividi Samb.

29′ Uno-due tra Napolano e Forgione, fermato in off-side ad un passo dalla porta.

Shiba passa esterno con Santoni prima punta.

35′ Casimirri porta a spasso la palla per 20 metri, mettendo panico nella retroguardia rossoblu. Scartozzi recupera, ma per l’arbitro è fallo. Ammonito il centrocampista – era diffidato, salterà la prossima gara.

37′ UN MINUTO DI PANICO PER LA SAMB. Sull’angolo di Scarlato Noviello anticipa tutti, costringendo Barbetta ad un intervento miracoloso. Sulla respinta il Marino recupera ancora, impegnando Barbetta in uscita. Sulla palla allontanata dal portiere rossoblu Casimirri colpisce alla grande, facendo tremare la traversa e – con essa – tutta la Samb. E’ un assedio del Città di Marino, da non crederci.

41′ Cross sulla sinistra di Laghigna: Pignalosa sul primo palo riesce a colpire, ma spara alto.

42′ Djibo riceve sulla sinistra e appoggia per Scartozzi che – di prima – fa una splendida verticalizzazione per Santoni. L’attaccante rossoblu riesce a saltare il diretto avversario, ma ritarda la conclusione; la palla arriva a Shiba, che da destra mette in rete battendo Opara. GOL IMPORTANTISSIMO. Ma il risultato è bugiardo.

46′ Angolo di Casimirri, Congiu manda in rete ma trova Barbetta.

Fine primo tempo. Samb paralizzata e tremebonda, che rischia tantissimo contro un Città di Marino imprendibile. Nonostante i 25° la Samb suda freddo in più occasioni, rischiando grosso per tutta la seconda metà del primo tempo. Il gol di Shiba (sulla verticalizzazione geniale di Scartozzi) è un’oasi improvvisa in un deserto di idee. La Samb deve sbloccarsi.

Inizio secondo tempo. Tatticamente non cambia nulla.

49′ Colpo completamente gratuito di Laghigna su Carminucci, che riceve un colpo in volto a palla lontana. L’arbitro non se ne accorge e il biancoceleste resta impunito.

56′ Barbetta copre palla all’esterno dell’area di rigore, rischiando il ritorno di Casimirri. La palla – con qualche brivido – va sul fondo.

Samb a velocità ridotta. I rossoblu provano a controllare lo – scarno – vantaggio.

64′ Ci prova Santoni da fuori: ribattuto.

68′ Napolano si accentra e va alla conclusione: alta.

71′ Esce Ianni per il solito problema all’addome – dentro Quondamatteo, che fa il suo esordio in maglia rossoblu.

74′ Cross per Marini, che manda a rete trovando la bella risposta di Opara. Sull’angolo successivo Carpani manda a rete, trovando l’opposizione – col braccio! – di Esposito.

76′ Napolano si porta a spasso due avversari e mette dentro: Shiba anticipa tutti, ma il suo colpo di tacco viene bloccato da Opara.

78′ Noviello ci prova da fuori. Alto. Sull’azione successiva il fallo di Serra su Napolano viene punito dal cartellino giallo.

80′ Grande azione di Forgione, che salta secco Ciaramelletti e manda di poco a lato.

82′ Napolano serve dentro per Carpani, che dentro l’area non riesce a concludere. Corner.

83′ Palla meravigliosa di Napolano per Djibo, che si inserisce alle spalle della difesa e, con grande freddezza, mette in rete. DUE A ZERO SAMB!!!

84′ Fuori Forgione, dentro Puglia.

88′ Fuori Carpani per Akrapovic. Samb ancora col 4-3-3, con Puglia mezzala destra.

[Finale partita: San Cesareo 2 – 0 Jesina]

Scintille tra Puglia e Noviello.

90′ Bella verticalizzazione di Shiba per Napolano,  che salta un avversario e conclude a rete, mandando ad un soffio dal palo.

94′ Si chiude la partita tra CdM e Samb. Vittoria importantissima.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.945 volte, 1 oggi)