SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I responsabili del portale www.yestartup.it (progetto nato a dicembre da Confindustria Ascoli Piceno con il suo gruppo Giovani Imprenditori) hanno presentato, nella sede di Confindustria a San Benedetto del Tronto, la realizzazione di un evento Elevator Pitch dal titolo “Speed Ap 2013”. Questo progetto è sostenuto da Confindustria Ascoli Piceno, Banca Marche, Fondazione Ottavio Sgariglia Dalmonte, Consorzio Universitario Piceno, Istituto Adriano Olivetti e Startupbusiness.

L’obiettivo è favorire e sostenere l’avvio di start up nel territorio Piceno da presentare entro il 4 ottobre. Inoltre si vuole supportare la nascita e lo sviluppo di nuove imprese attraverso il coinvolgimento di partner finanziari sia in termine di capitale di debito che capitale di rischio. Infine agevolare il business sia in termini di acquisizione di nuovi clienti o fornitori, sia riguardo all’attivazione di partnership.

Saranno selezionate un massimo di 20 candidature relative ad altre idee imprenditoriali, ritenute idonee da un comitato di valutazione, che avranno la possibilità di partecipare allo svolgimento dell’evento.Sono ammessi alla selezione e alla partecipazione a “Speed Ap 2013” le imprese costituite da almeno quattro anni con sede operativa nella provincia di Ascoli Piceno e una o più persone fisiche di qualsiasi età e provenienza geografica che intendono iniziare una nuova attività imprenditoriale.

Gli interessati possono compilare l’iscrizione on-line, disponibile nel sito www.yestartup.it, inserendo la propria start up attraverso la descrizione del proprio prodotto, del proprio team e del proprio mercato, al fine di essere selezionati dalla commissione di valutazione. Troveranno anche il regolamento, i requisiti che devono possedere i progetti imprenditoriali presentati e i processi di valutazione/selezione che la commissione compierà.

La procedura di selezione si suddivide in due fasi temporali, entro il 31 maggio in cui saranno selezionate dieci idee imprenditoriali ed entro il 15 luglio in cui altri dieci progetti saranno scelti.

È stata sottolineata da tutti gli esponenti di questa iniziativa, la volontà di semplificare il concetto d’impresa che, adesso, appare ai giovani come una questione complessa. Si vuol dare anche un aiuto economico ai ragazzi con idee e progetti interessanti tramite prestiti fino a 150000 € con modalità concordate. È considerata molto importante, in questo momento di crisi globale, la diffusione del messaggio di fare impresa attraverso la condivisione e il lavoro di gruppo per raggiungere il successo nel mercato con la vendita dei prodotti realizzati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 329 volte, 1 oggi)