CUPRA MARITTIMA – Ritorno al passato è il tema di una serata speciale al  Morrison’s Pub in collaborazione con il Molino Agostini, in programma giovedì 11 aprile a partire dalle ore 20,30.  Proprio dalla sinergia tra il titolare del Morrison’s pub  e Roberto Agostini, titolare della “Molino Agostini” di Montefiore dell’Aso nascono le eccellenti pizze con grani rustici  antichi esclusivamente bio. Il menu della serata prevede:

Pane della Vergara con Pomodoro fresco, olio Extra Vergine  di oliva, Pizza Kamut bio : Pomodoro, acciughe sotto sale   dell’Adriatico e rucola selvatica.

Pizza Morrison’s grani rustici bio: carciofi nostrani saltati, asparagi e guanciale. Pizza a volontà solo a 10 euro, escluse le bevande.  “Da tempo i prodotti a filiera corta, spesso bio, piacciono sempre di più e sono amici dell’ambiente-afferma Maurizio Mascaretti- l’impegno assunto dal Morrison’s di Pizza Grani rustici Bio è di offrire una pizza unica, sana e ricca di gusto, secondo le indicazioni del modello alimentare della dieta mediterranea, scegliendo materie prime di qualità applicando le corrette tecniche di impasto e lavorazione con lievitazione naturale. La mia promessa è di offrire solo prodotti di qualità, migliorandoli sempre, attraverso la ricerca e la formazione grazie alla collaborazione con Roberto Agostini”.

Agostini, titolare della “Molino Agostini” di Montefiore dell’Aso da parte sua tiene a precisare che la sua famiglia da oltre 60 anni si occupa dell’antica arte molitoria ed lui, 15 anni fa, ha deciso di trasformare il molino in un impianto completamente “bio dedicato” uno dei pochi in Italia e unico nelle Marche.

“I cereali utilizzati nella produzione di farine biologiche- continua Agostini- sono esclusivamente di origine italiana (ad eccezione del Kamut®) e nel caso di grano tenero, farro e orzo sono prodotti a KM zero.  I miei genitori mi hanno insegnato a guardare al futuro, facendo tesoro del passato, per questo motivo ho voluto ricercare nella tradizione dei miei nonni, i grani che venivano coltivati nell’antichità (solina, iervicella, frassineto, centauro, gentilrosso, rieti, bolero ed altri) e che, per le loro caratteristiche di scarsa resa, sono stati sostituiti da grani più resistenti e produttivi, a discapito dell’aroma, delle qualità organolettiche ma sopratutto a discapito della biodiversità. La filosofia che guida l’attività aziendale si basa sulla riscoperta di grani autoctoni antichi quindi tutela della Biodiversità, stipula di contratti con aziende bio locali quindi tutela del territorio, basso impatto ambientale attraverso prodotti a Km0, produzione esclusiva di farine bio certificate, abbattimento dei costi e rispetto  della salute dei consumatori. Oggi, dopo anni di ricerche e studi, sono felice di farvi conoscere una nuova miscela di farina macinata a pietra, frutto del recupero di sementi dei grani teneri come Solina, Frassinetto e Iervicella, tutti grani di taglia alta e molto rustici, con il quale ho voluto che fosse realizzato “il pane della vergara”, omaggio alla nostra tradizione contadina, ma soprattutto omaggio alla vita perché, il rispetto di questa passa anche attraverso ciò che si mangia”.

Info e prenotazione tavoli Morrison’s Pub 0735 779204

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 305 volte, 1 oggi)