NUMANA – Una donna romena di 26 anni, Adriana Mihaela Simion, che riceveva clienti in casa come prostituta, è stata trovata morta la notte scorsa a Marcelli di Numana. Il corpo presentava varie ferite da arma da taglio. Sono intervenuti i carabinieri.

Il delitto è avvenuta in un appartamento di via Fermo 10/b. La ragazza non rispondeva da qualche ora, e preoccupati, il fidanzato, un’amica e il fidanzato di quest’ultima che abitano a Martinsicuro, sono andati a controllare cosa fosse successo, scoprendo il corpo senza vita di Adriana Mihaela. I sospetti degli investigatori si concentrano sul mondo dei clienti che la donna contattava sia con annunci sui quotidiani locali (l’ultimo pubblicato domenica scorsa) sia su internet.

Il medico legale ha riscontrato varie ferite inferte verosimilmente con un coltello, in particolare al basso ventre e alla spalla della vittima, che dovrebbe essersi difesa dal suo aggressore. La romena si era rifugiata sotto il letto, semi vestita. Le indagini sono condotte dai carabinieri del reparto operativo di Ancona, dai Cc di Numana e dal Ris, che in giornata farà alcuni rilievi nel luogo del delitto. A coordinare l’inchiesta è il sostituto procuratore della Repubblica, Irene Bilotta. Il corpo della giovane è stato trasportato nell’obitorio dell’ospedale di Torrette ad Ancona.

Pare che i carabinieri abbiano portato via anche la Bmw con cui i tre amici della vittima sono arrivati nelle Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.286 volte, 1 oggi)