MARTINSICURO – Da una lite per una manovra sbagliata si arriva alla minaccia con una pistola. E’ accaduto a Martinsicuro dove F.R. di 34 anni di Campli ha aggredito verbalmente un altro automobilista, insultandolo con una serie di parolacce per motivi di circolazione stradale. Non pago del diverbio che aveva assunto toni piuttosto accesi, è sceso dall’auto e si è diretto verso il suo interlocutore puntandogli contro una pistola. A questo punto l’automobilista si è qualificato come agente di Polizia, mostrando il tesserino d’ordinanza e il 34enne è risalito immediatamente sull’auto facendo perdere le proprie tracce. Il poliziotto si è recato presso la caserma dei carabinieri per presentare una querela e i militari dell’Arma in poco tempo hanno rintracciato l’uomo che è stato denunciato per minacce. La pistola è risultata essere ad aria compressa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 777 volte, 1 oggi)