GROTTAMMARE – “Certe notizie non meriterebbero risposta se non per evitare che ai cittadini arrivino informazioni distorte”, commenta lapidario il sindaco di Grottammare Luigi Merli, in risposta alle critiche rivoltegli da Sandro Mariani.

Qualche giorno fa il candidato sindaco di Grottammare Futura aveva attaccato il Comune di Grottammare perché non si sono unite le sinergie tra Cupra Marittima e Regione Marche per risolvere il problema dell’erosione.

Merli rigetta le accuse e rilancia contro l’ente regionale che a suo avviso con un intervento errato avrebbe rinforzato soltanto le scogliere di Cupra Marittima nonostante le sue richieste a viva voce per un intervento anche a Grottammare, ben tre anni fa.

“La Regione- spiega il sindaco- che è l’ente preposto alla difesa della costa, riconoscendo la necessità dell’intervento aveva accolto la richiesta nel 2011, congelando poi l’erogazione dei fondi. Le risorse sono state  sbloccate soltanto nel dicembre 2012 e l’autorizzazione regionale a procedere è giunta in Comune solo la scorsa settimana. Infatti, ora è in corso l’iter per l’appalto”

Conclude il sindaco: “Capisco che siamo in campagna elettorale e che in qualche modo bisogna avere la visibilità sulla stampa, ma se qualche eletto si interessasse un po’ di più delle pratiche amministrative comunali, probabilmente eviterebbe di trasmettere inesattezze continue alla stampa. Tutti erano a conoscenza del finanziamento e della procedura in esecuzione”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 376 volte, 1 oggi)