SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Qualche commento confidenziale, ma nessuna dichiarazione ufficiale. La giunta si cuce la bocca e, fatta eccezione per l’assessore all’Ambiente Paolo Canducci, non si esprime sulla vicenda delle pensiline fotovoltaico. “Il caso è delicato, sta facendo molto discutere. A tal proposito, dirà tutto il sindaco Gaspari”. Sabato prossimo per la precisione, in una conferenza stampa che si preannuncia calda, tuttavia tutta sulla difensiva da parte dell’amministrazione comunale.

“Non ne vorrei parlare, è stato già detto tutto”, dichiara Luca Spadoni, che offre però un’ennesima conferma sull’argomento: “Noi non vediamo i progetti”.

Proprio lui, dopo Canducci, è l’assessore più preso di mira. Delegato alla Trasparenza, alla Partecipazione e ai Rapporti con i Quartieri, oggi è costretto a difendersi dalle ire degli stessi presidenti dei Comitati, mai informati dell’avanzamento del progetto.

Le perplessità sono infinite ed invadono il Partito Democratico, con gli iscritti che mercoledì sera si riuniranno all’Hotel Progresso per un altro faccia a faccia. Loredana Emili e Sergio Pezzuoli quasi certamente non lesineranno critiche, accompagnati dal segretario comunale Felice Gregori, che si domanda chi abbia optato per quelle location.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.407 volte, 1 oggi)