GROTTAMMARE – L’arte spirituale di Emanuele Califano Lidak sarà in mostra al Museo dell’Illustrazione comica dal 29 marzo al 1° aprile 2013. Ad annunciarlo l’artista stesso insieme all’assessore alla Cultura Enrico Piergallini nella mattinata del 28 marzo.

Il giovane e talentuoso disegnatore è appassionato di fumetto e predilige nei suoi lavori la tecnica di “inchiostro a macchia”. Emanuele esporrà le sue opere a sfondo cristiano dando una comunicazione chiara e diretta: “Attraverso queste mie opere lancio un messaggio importante che è quello di recuperare i valori perduti e l’insegnamento di Gesù. L’arte figurativa ha un potere importantissimo perché è in grado di essere veicolata a livello universale, potere che il linguaggio, viste le sue differenze, per esempio non ha. Per la Pasqua 2013, motivato da una rinnovata ispirazione, ho deciso di organizzare questa personale intitolata “La Pasqua Umana” e voglio ringraziare il Comune di Grottammare e Don Anselmo che non hanno mancato nel rinnovare la loro fiducia nei mie confronti; ringrazio la mia compagna, la sua famiglia e inoltre i mie amici”.

Emanuele Califano Lidak che nelle sue opere ritrae Gesù, la donna in attesa e la purezza di un bambino, inaugurerà al pubblico la sua mostra sabato 30 marzo dalle ore 18 sempre presso la sala espositiva del Mic. A supportarlo anche la sua compagna stilista Roberta Illuminati che per l’occasione esporrà uno dei suoi abiti realizzato proprio per l’evento.

Intervenuto anche l’assessore Piergallini: “Emanuele non ha paura di confrontarsi con i grandi temi e ha un’idea dell’arte che non è puro piacere e puro edonismo, ma vuole essere un mezzo potente di trasmissione di contenuti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)