GIULIANOVA – Brutta avventura ieri sera per un tassista di Giulianova, G.C, 82 anni, accoltellato alla gola con due fendenti sferrati da un 19enne romeno che aveva a bordo. L’anziano, che tuttavia non corre pericolo di vita, è riuscito ad avvisare con il telefonino il fratello che ha poi allertato ambulanza e carabinieri.

Il fatto si è verificato a Colleranesco di Giulianova, a pochi chilometri dalla città. Intorno alle 22 il giovane ha chiesto al tassista, parcheggiato davanti alla stazione di Giulianova, di condurlo a Colleranesco. Improvvisamente, in una strada lontana dal centro abitato, in aperta campagna, il romeno ha colpito alla gola il tassista scaraventadolo a terra e rubandogli la Lancia Dedra e non altro. Il giovane, con il vizio del gioco, si è costituito un’ora dopo, accompagnato dalla madre, ai carabinieri della compagnia di Giulianova i quali lo hanno arrestato con l’accusa di rapina aggravata e lesioni gravi. Le condizioni del ferito, ricoverato all’ospedale di Giulianova, non sono preoccupanti. I medici hanno stabilito una prognosi di 20 giorni.

Il coltello, che i carabinieri stanno cercando, ha sfiorato la giugulare di appena un centimetro. Le motivazioni che hanno indotto il 19enne a compiere l’aggressione non sono ancora ben chiare anche se non si esclude che l’abbia fatto per necessità economiche legate al vizio del gioco. Nell’auto del tassista il giovane aveva dimenticato il suo cellulare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 436 volte, 1 oggi)