CUPRA MARITTIMA – Un successo. La vittoria nel tabellone femminile del Trofeo Regionale Indoor “Geo Giuseppucci” è solo l’ultima delle tante soddisfazioni che il Circolo Tennis cuprense sta regalando a tifosi e appassionati. Al netto degli (ovvi) campanilismi, la vittoria – maturata tra mura amiche il 10 Marzo scorso – non ha nulla di sensazionale, ma è la semplice conferma di un movimento che, da anni, è grande protagonista a livello regionale.

Vista la caratura delle altre finaliste – Porto San Giorgio, Macerata e Senigallia – la vittoria era auspicabile, sì, ma difficile da pronosticare. Le ragazze cuprensi sono un gruppo eterogeneo,  ma unito. Dalla veterana Silvia Santori alla neo arrivata (ma quasi imbattibile) Elisa Tassotti, per arrivare alle due “bambine” – la grintosa, Samantha Grasso, e la timida, Simona Spinozzi – la squadra ha giocato come fosse Dumas: “Tutte per uno, ed una per tutte”. Ed è questo che, probabilmente, ha dato quel quid in più. Le ragazze hanno dovuto combattere, e – dopo la vittoria per 2-0 sul “C.T. Porto San Giorgio” – è servita una grande rimonta contro il “T.T. Senigallia” (campione uscente) per conquistare il primato.

La sconfitta di Silvia Santori contro la senigalliese Francesca Giuliani (6-0 e 6-2) nel primo incontro poteva essere mortifera, ma le cuprensi hanno reagito alla grande. Una rimonta nella rimonta, perché – se è vero che il pareggio di Elisa Tassotti è arrivato senza troppe palpitazioni (un buon 6-3, 6-1 contro Camilla Cecchini) – la vittoria della coppia Santori-Tassotti nel doppio è arrivata dopo la sconfitta nel primo set (per uno score finale di 4-6, 6-4, 6-4 contro Francesca Giuliani ed Elisa Mezzanotte).

Un trofeo che, se dal lato annalistico attesta un primato tecnico, dal lato agonistico racconta una squadra forte anche mentalmente. Un merito, quello delle giovani tenniste, da condividere con l’allenatore, “nonché mentore” (come recita orgogliosamente il comunicato del C.T. cuprense) Jonathan Diomedi, uno che ci tiene, uno che – come racconta una delle sue allieve – “È sempre stato in panchina ad incoraggiarci…. Lì, nei suoi unici giorni di riposo: sempre con noi”

Un successo sicuramente meritato, che affonda le radici in un direttivo di tutto rispetto, dal direttore sportivo Elio Santori, al presidente Massimo Amabili, al vice presidente Giovanni Carboni (vero e proprio guru del tennis cuprense)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 546 volte, 1 oggi)