GROTTAMMARE – “Alla Bit siamo andati con il prezzi aggiornati al 2013”. Ad affermarlo il presidente del Consorzio Turistico Riviera delle Palme  Stefano Greco, dopo la precedente domanda posta dal presidente dell’Associazione Operatori Turistici di Grottammare Umberto Scartozzi (leggi articolo:Estate 2013 in arrivo, ma non per il Consorzio Turistico)

Il dubbio, su quali cataloghi e prezzari sono stati presentati alla Borsa Internazionale del Turismo, sono sorti dopo aver certificato che gli uffici provinciali Iat di San Benedetto del Tronto e Grottammare a oggi consegnano ancora ai loro clienti i vecchi cataloghi del 2012.

Ma Greco spiega: “C’è un catalogo ufficiale che è stampato ogni due anni e che ha al suo interno tutta l’informativa relativa alle bellezze e alle curiosità dei comuni che aderiscono al Consorzio. Questo il motivo per cui ogni anno non è ristampato e quello del 2012 sarà valido anche per la stagione 2013. Per quanto riguarda il listino prezzi sì, è stato aggiornato”.

E alla Bit 2013 dunque il prezzario aggiornato c’era, anche se non completo di tutte le sue strutture ricettive per via di un ritardo nella trasmissione dei dati da parte degli albergatori. Questo scoglio però potrebbe essere aggirato iniziando prima la programmazione del listino prezzi annuale di riferimento.

“Per questo motivo la scelta di stampare solo trecento copie per la Bit, che sono state consegnate all’interno del catalogo biennale – aggiunge Greco – la polemica sollevata mi sembra sterile. Tutta l’informativa sui prezzi 2013 è già On Line. E non si dica che oggi non si fa turismo in rete. La maggior parte delle richieste ricevute dal Consorzio sono arrivate via mail e sono state soddisfatte spiegando la fruizione del sito (dove ci sono già i prezzi), e inviando il documento aggiornato in Pdf. Per quanto riguarda gli uffici Iat, non ho capito chi li ha invitati a consegnare i vecchi listini. Avrebbero potuto richiedere la giusta informativa a noi”.

A quando la consegna dei cataloghi con nuovo prezzario 2013?

“A giorni, tra sabato 23 e lunedì 25 marzo. Sono state stampate 10mila copie”.

Se qualche turista sarà in Riviera durante le festività pasquali, saremo salvi!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 492 volte, 1 oggi)