SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “San Benedetto si conferma ancora una volta città dello sport e la preferita dai pattinatori europei”. E’ il commento dell’assessore allo sport Marco Curzi alla notizia della presenza in città di una squadra di pattinatori olandesi che in questi giorni si sta allenando sia sulla pista “Panfili” che sul circuito su strada della zona Agraria.

Infatti, grazie ai contatti intrattenuti da Romolo Bugari, consigliere della Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio e presidente della società “Pattinatori sambenedettesi”, da sabato 16 a domenica 24 marzo 75 atleti del team “Maple”, molti dei quali hanno gareggiato durante i campionati mondiali ed europei tenutisi di recente a San Benedetto del Tronto, stanno svolgendo i loro allenamenti in città.

La prossima settimana invece sbarcheranno gli atleti della nazionale di pattinaggio austriaca, già presente lo scorso settembre in Riviera in occasione del campionato mondiale, che, come gli olandesi, hanno scelto gli impianti sportivi e il clima meno rigido della Riviera della Palme per la preparazione alle prossime gare internazionali.

“Quanto decidemmo di organizzare i mondiali di pattinaggio a San Benedetto – spiega Curzi – valutammo non solo l’importanza dei riflessi immediati che una manifestazione sportiva di tale portata poteva avere in termini di presenze in città ma i benefici ottenibili nel medio – lungo periodo. La scelta degli atleti olandesi ed austriaci di ritornare a San Benedetto a pochi mesi di distanza dalla quella competizione internazionale dimostra che il ritorno di quell’investimento si sta concretizzando in tempi sono molto più brevi di quelli che immaginavamo e che la città e i suoi impianti sportivi rappresentano una proposta di soggiorno molto interessante per una quota di popolazione europea della cui dimensione abbiamo una conoscenza solo parziale e sulla quale dunque dobbiamo continuare a lavorare con proposte complete ed accattivanti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 277 volte, 1 oggi)