RIMINI – La Pattinatori Sambenedettesi perde l’importante scontro in chiave secondo posto contro i Draghi Torino. I ragazzi di mister Tiburtini vedono così sfumare la possibilità di arrivare secondi dietro Verona.

Tutte e due le squadre hanno giocato la partita a viso aperto, con i piemontesi che hanno fatto valere il loro maggiore tasso tecnico. Per i sambenedettesi invece la solita partita di sacrificio, giocata premendo l’acceleratore sull’intensità del gioco. Il primo tempo vede andare subito in vantaggio il Torino, che sfruttando la grande mole di gioco prodotta si porta subito sul 3 ad 1 (pagani marcatore rossoblù). La Pattinatori tenta la reazione ma, causa la troppa foga nel cercare il pareggio, i torinesi riescono ad arginare la forza d’urto locale. Il secondo tempo vede gli ospiti lasciare gran parte del campo ai rossoblù per chiudersi in difesa. Arriva, grazie a Vagnoni, il gol del 3 a 2 per la Pattinatori. Nonostante l’assedio alla porta dei Draghi (assieme alla superiorità numerica) il tanto sospirato pareggio però non arriva. Finale 3 a 2 e Torino e Novi che distaccano di tre punti i sambenedettesi.

Ora, il pensiero corre a Sabato 23 Marzo, quando si giocherà, sul difficile campo del Montebelluna, l’ultima partita per i rossoblù. Imperativo è fare bene e chiudere con classe.

Classifica: Sorci Verdi Verona 45, H.C. Draghi Torino 36, Novi Hockey 36, Pattinatori Sambenedettesi 33, Libertas Forlì 27, A.S.D. Raiders Montebelluna 26, Catania Flames 22, Lepis Piacenza 18, Braccobaldo Napoli 3, Fontenoce Kings Messina 3.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 124 volte, 1 oggi)