MARTINSICURO – Lavori antierosione da tre milioni di euro in dirittura d’arrivo a Martinsicuro. E’ stata pubblicata nei giorni scorsi sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea la gara per l’appalto integrato dei lavori in programma a Martinsicuro centro.

Stando alla tempistica della procedura, è probabile che i lavori partiranno in autunno e, dunque, per l’estate 2014 Martinsicuro potrà riappropriarsi di centinaia di metri di spiaggia attualmente cancellata dall’erosione.

“La pubblicazione – ha affermato il consigliere Pdl Massimo Vagnoni – è il primo atto formale della procedura di gara che, nel  rispetto del cronoprogramma sottoscritto nel mese di aprile del 2012, porterà probabilmente subito dopo la stagione balneare 2013 ad avviare i tanto attesi lavori.

La pubblicazione della gara – ha aggiunto – è la migliore risposta a chi sosteneva che i 3 milioni di euro per Martinsicuro non esistessero e che fossero solo stati argomenti di campagna elettorale. Viceversa, come ho avuto modo di ripetere più volte sia in campagna elettorale che successivamente, grazie alla filiera istituzionale instauratasi negli scorsi anni (Comune, Provincia e Regione), siamo riusciti a costruire un percorso per l’ottenimento di finanziamenti vitali per le prospettive del comparto turistico martinsicurese”.
Un percorso, quello del finanziamento dei tre milioni di euro, che parte da lontano, a settembre 2010, con la firma dell’accordo di programma quadro tra la Regione Abruzzo e il Ministero dell’Ambiente. A questo primo passo è seguita ad aprile 2012 la firma della convenzione quadro tra Regione e il Commissario straordinario del Ministero, mentre la conclusione è arrivata nei primi mesi del 2013, con le firme del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente.

“Un iter burocratico sicuramente lungo – prosegue Vagnoni – ma il cui esito finale consentirà, terminati gli adempimenti procedurali, l’inizio di un intervento strutturale essenziale per ridare speranza ad un settore, quale quello balneare, che aspettava da tempo  un segnale importante da parte delle istituzioni”.

E a quanti avevano descritto come “passerella elettorale” i tre milioni di euro annunciati alle scorse amministrative, Vagnoni risponde definendo il finanziamento “un virtuoso esempio di politica”.

“In un momento in cui le risorse sono scarse – spiega – la Regione si è assunta la responsabilità di destinare 3milioni di euro a Martinsicuro. Segno evidente della considerazione che la Regione ha avuto per il nostro Comune negli anni scorsi e che ci consente di guardare con fiducia anche per affrontare l’ulteriore problema dell’erosione per Villa Rosa sud”.

Per l’ultimo tratto di spiaggia della frazione, Vagnoni ipotizza un possibile intervento da parte della Regione, con un ripascimento di sabbia proveniente dal dragaggio del porto di Pescara. Operazione questa, ancora in fase di valutazione, in quanto bisognerà stabilire dalle analisi dell’Arta se la sabbia sia compatibile o meno. Ma, a parte gli interventi tampone che restituiscono arenile solo per alcuni mesi, il consigliere sostiene la necessità di “programmare a Villa Rosa i necessari interventi strutturali per completare il lavoro interrotto nel 2008”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 744 volte, 1 oggi)