SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Buongiorno sbt, già fatta sauna, piscina, colazione; inizia la giornata di lavoro; fuori -6 e nevica“: inizia così, alle ore 6.45 italiana (9.45 in Russia) il Russian Tour della delegazione sambenedettese, presente a Mosca per la Fiera Mitt. Il “tweet” del sindaco Gaspari solleva anche un po’ di fastidio tra i sambenedettesi, ed è un piccolo autogol di comunicazione: in tempi di papi francescani, di tagli e di “nuova politica”, e di polemiche riguardanti il costo del pernottamento (10 mila euro circa per cinque rappresentanti del Comune di San Benedetto, oltre al sindaco anche l’assessore al Turismo Sorge, il presidente del Consiglio Comunale Calvaresi, il segretario Renzi e il funzionario dell’ufficio Turismo Alfonsi), forse era meglio evitare di ricordare di soggiornare in un hotel extralusso.

Comunque, giornata di lavoro è stata. Così sembra leggendo i “tweet” del sindaco. Nel pomeriggio, dalle 15 in poi (ora italiana): “Grande interesse tra i tour operator per i nostri pacchetti/proposte. Alle 18 conferenza stampa con Spacca”; “Questa sera noi la Regione Marche e Roma capitale, non mi sembra poco”; “É ufficiale, da giugno volo diretto da Mosca ad Ancona”; “Mi chiedono in conferenza stampa se é vero che San Benedetto del Tronto é la città delle spose russe” (enigmatico, quest’ultimo).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.813 volte, 1 oggi)