GROTTAMMARE – Il prossimo e atteso evento di Commedie Nostre porta il nome della  compagnia “Lanterna di Diogene” di Martinsicuro con “Sott’a lu litte ‘nge ne cape cchiù“.Lo spettacolo si terrà sabato 16 Marzo alla sala Kursaal, ore 21.30.
“Lavoriamo con la compagnia da 6 edizioni, sarà un successo”, commentano gli organizzatori, che puntano di nuovo al tutto pieno.
E’ una commedia in due atti di Rossana Crisi Villani, tradotta in vernacolo martinsicurese da Fabrizio Testasecca, che ne cura anche la regia.
La vicenda è ambientata in casa della bizzarra famiglia Fasoli. Il nonno Loreto trascorre le sue giornate davanti alla televisione, ignorato dalla figlia Clotilde e dai nipoti Luciana e Daniluccio presi dalla frenetica vita quotidiana. E’ talmente preso dalla televisione che non distingue più la realtà dalla finzione. L’unico che gli fa compagnia è il genero Evandro, che costretto dalla moglie ad andare precocemente in pensione, passa le sue giornate accudendo i canarini. Cosa saranno capaci di combinare quando verranno i futuri suoceri di Luciana, i sofisticati coniugi Bellagamba? 
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 130 volte, 1 oggi)