SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una seconda delegazione di studenti partecipanti al progetto europeo “Comenius” è stata ricevuta mercoledì 13 marzo in Municipio. Questa volta si è trattato di un gruppo di 11 studenti lituani accompagnati da 3 docenti di un istituto professionale di Pasvalys, nel nord della Lituania.

La delegazione, ospite dell’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato (Ipsia), è arrivata a San Benedetto del Tronto lunedì 11 marzo e sarà in città fino a giovedì 21. Obiettivo primario del progetto bilaterale Italia – Lituania di cui sono partner, è quello di sviluppare la creatività. Nello specifico, gli studenti dei due paesi lavoreranno “a braccetto” per creare abiti alla moda (le ragazze) e piccoli oggetti d’arte (i ragazzi) fatti con materiale di riciclo e riuso.

Nel pomeriggio di ieri gli studenti hanno visitato la città e poi sono stati accolti in Municipio dal vice sindaco Eldo Fanini. “Siamo lieti che progetti europei di così ampio respiro – ha dichiarato Fanini – coinvolgano i nostri studenti. Vi auguro che le amicizie che stringerete in questa breve ma intensa permanenza a San Benedetto le coltiviate nel tempo con lo spirito che deve contraddistinguere le nuove generazioni che non vivono più le distinzioni di etnia ma che si sentono cittadini europei”.

L’amministrazione comunale ha omaggiato ciascun ragazzo di un cappellino con il logo ideato da Ugo Nespolo “I love San Benedetto” e la loro scuola di un volume illustrativo della città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)