SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La partecipazione alla Fiera di Mosca costerà al Comune di San Benedetto 40 mila euro. L’importo è stato deliberato in giunta nella serata di martedì.

La trasferta prenderà il via il prossimo 17 marzo e durerà sino al 21. Oltre al sindaco Giovanni Gaspari, partiranno l’assessore Margherita Sorge, il responsabile della segreteria del primo cittadino Guido Renzi, Mauro Alfonsi dell’Ufficio Turismo ed anche il presidente del Consiglio Comunale, Marco Calvaresi.

La cifra sarà destinata per circa 10 mila euro nella casella delle spese per il viaggio ed il soggiorno, mentre 30 mila serviranno per finanziare tra le altre cose cene e buffet di rito nell’ambito della promozione del territorio.

Non sono mancate tensioni in sede di approvazione. In tempi di crisi economica devastante e di corposa spending review che ha colpito tutti i settori comunali, l’investimento ha fatto storcere il naso a diversi componenti della squadra di Gaspari, che avrebbero preferito tutelare con quella somma qualche manifestazione del calendario estivo.

Il primo cittadino avrebbe zittito ogni contestazione minacciando espulsioni e annunciando una conferenza stampa per spiegare la validità dell’operazione. Si tratta pertanto di un ulteriore terremoto politico che va a minare la già precaria stabilità dell’amministrazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.286 volte, 1 oggi)