SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vincenzo Nibali dell’Astana si conferma, dopo la vittoria del 2012, Re della Corsa dei Due Mari, vincendo la Tirreno-Adriatico, conclusa come d’abitudine a San Benedetto del Tronto, dove si è disputata una tappa a cronometro.

Applauditissimo dai tifosi, il corridore messinese con la maglia dell’Astana conferma il suo buon momento di forma ed è così pronto alle grandi sfide della stagione. Sul podio, assieme a lui, altri due pezzi da novanta del ciclismo mondiale, Christopher Froome, inglese, della Sky, e Alberto Contator, spagnolo della Team Saxo.

La tappa, a tratti accompagnata da una leggera pioggia, è stata vinta dal tedesco Tony Martin con il tempo di 10 minuti e 25 secondi, davanti ad Adriano Malori (10’31”) e Amador Bikkazokova.


Per quanto riguarda la classifica generale Nibali si è imposto con 23” su Froome, che ne ha recuperati 11 nella cronometro di San Benedetto, e 52 secondi su Contador.

Una Tirreno-Adriatico quest’anno davvero in grande stile grazie alla presenza dei più forti corridori al mondo: oltre ai primi tre anche lo spagnolo Rodriguez, e poi Cadel Evans, Uran Uran, Damiano Cunego, Pozzovivo e tanti altri.

Presto interviste video e foto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 864 volte, 1 oggi)