MARTINSICURO – I festeggiamenti per i cinquant’anni del Comune di Martinsicuro sono alle porte e Progetto Comune critica l’amministrazione comunale per il mancato coinvolgimento di opposizioni e cittadini nell’organizzazione degli eventi.

“Il 26 febbraio – afferma Massimo Vagnoni – in sede di commissione dei capigruppo, dopo aver presentato interrogazione con la quale si richiedeva un coinvolgimento delle minoranze e della cittadinanza sulle iniziative da organizzare per questa importante ricorrenza, l’amministrazione rispondeva di non aver ancora definito gli eventi da organizzare”.

Lo scorso lunedì però il consigliere ha ricevuto l’invito per partecipare alle celebrazioni che si terranno il 18 marzo e nel contempo sul sito del Comune viene pubblicata la delibera di giunta del 21 febbraio per l’organizzazione dell’evento e la previsione di spesa di 8.997 euro. Il documento è stato dunque redatto alcuni giorni prima della commissione in cui Vagnoni aveva chiesto chiarimenti.

“Chi ci ha risposto alla domanda – si chiede Progetto Comune – era a conoscenza della delibera? Avevamo chiesto un nostro coinvolgimento che non si sarebbe limitato a dare qualche idea su come celebrare la ricorrenza, ma che avrebbe consentito all’amministrazione comunale di non attingere al proprio bilancio per finanziare le spese previste (circa 9mila euro) usufruendo di contributi sovra comunali.

Oltre all’aspetto economico dell’evento, Vagnoni critica anche il mancato coinvolgimento dei cittadini nell’organizzazione dei festeggiamenti attraverso i quartieri, le associazioni, i commercianti e gli operatori turistici.

“Riteniamo che l’organizzazione di questa ricorrenza – conclude – poteva essere una importante occasione di condivisione con la città, attraverso le sue diverse espressioni. E’ stato fatto tutto questo? Ne chiederemo conto nel prossimo Consiglio comunale di lunedì 11 marzo”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 402 volte, 1 oggi)