MESSINA – Partita difficile quella giocata Sabato il Catania Flames da parte dei Pattinatori Sambenedettesi. I rivieraschi si presentano in Sicilia con sette giocatori e due portieri e con la coscienza che da qui alla fine del campionato, saranno attesi da cinque finali onde portare a casa il secondo posto in classifica.

Gli etnei dal loro canto si presentano agguerriti, forti di una crescita esponenziale, avvenuta grazie ad alcuni innesti mirati e alla guida in panchina di Joe Bonvie, (ex) portiere americano con esperienze nelle leghe minori di hockey ghiaccio e portiere campione del mondo di hockey in line con gli Stati Uniti.

Le due squadre danno vita ad una partita bella da vedere, giocata a viso aperto, con pochi tatticismi. Complice il lungo viaggio, i sambenedettesi, specialmente nel primo tempo, sono un po imballati sulle gambe mentre i locali provano da subito a mettere in difficoltà la difesa rossoblu con rapide folate che esaltano i riflessi di un buon Aliprandi. Man mano che passano i minuti però gli attacchi degli ospiti si fanno sempre più concreti e decisi. La prima segnatura è per gli etnei, che vanno a rete grazie ad un lancio lungo deviato sottoporta da Ruga. Tiburtini impatta subito segnando da distanza ravvicinata dopo un ottima azione corale. Il Catania non ci sta e grazie ad un azione fotocopia della prima, si riporta in avanti. Marcelli, prima della fine del tempo, porta il risultato sul momentaneo 2 a 2.

Nel secondo tempo vengono fuori i rivieraschi, che nonostante la terza rete dei catanesi, attaccano a testa bassa. Grazie ad un episodio fortuito arriva il pareggio: un innocuo rinvio dalla propria metà campo di Pagani, complice una malaugurata deviazione di un difensore locale, diventa imprendibile per il portiere etneo. Il gol dona nuove forze agli ospiti, che sfruttando la superiorità numerica si portano in avanti con Marcelli (14° gol stagionale), su una velenosa deviazione sottoporta. Gli ultimi minuti del match vedono i siciliani tentare di riagguantare la partita in maniera forsennata, con i sambenedettesi dietro a difendere il risultato. Sul finale Pagani, dalla propria difesa, realizza il gol della definitiva vittoria a porta sguarnita.

Grande prestazione per i rossoblù che Domenica, apprifittando del turno di riposo del campionato, recupereranno la partita contro il Messina ( partità che si disputerà in quel di Rimini ).

Classifica generale: Sorci Verdi Verona 43, H.C. Draghi Torino 33, Novi Hockey 33, Pattinatori Sambenedettesi 30 ( una partita in meno ), A.S.D. Raiders Montebelluna 26, Libertas Forlì 24, catania Flames 19, Lepis Piacenza 18, Fontenoce Kings Messina 3 ( una partita in meno ), Braccobaldo Napoli 3.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 201 volte, 1 oggi)