GROTTAMMARE – Terminata la tornata elettorale nazionale, l’attenzione ritorna sulle Comunali che a Grottammare si terranno a maggio prossimo.

Pubblichiamo interamente il messaggio di Sandro Mariani che conferma la sua partecipazione

“In questo momento della politica nazionale, la riflessione è obbligata per tutti i cittadini e soprattutto per quelli che hanno intenzione di impegnarsi nella vita politica della città, in previsione della tornata elettorale delle prossime amministrative del mese di maggio.

Il popolo italiano, ha con chiarezza dimostrato di essere stanco di questa classe politica, e della gestione della cosa pubblica che esprime.

Ha preso coraggio e ha dato un segnale forte esprimendo la volontà di un’altra politica.

Tutto ciò si è nettamente evidenziato anche nel nostro territorio. Pd e Pdl, i due maggiori raggruppamenti, hanno visto erodere il loro bacino di voti della metà.

Basta confrontare i dati con quelli dell’ultima tornata elettorale nazionale del 2008.

Ancora oggi scarsa è la riflessione degli amministratori locali, spesso una sottovalutazione del momento, forti del fatto che nelle votazioni locali tutto cambia, si guarda ai progetti prescindendo dai partiti.

Anche se inaspettato, il crollo economico di questi anni è accompagnato dal decadimento della società stessa.

Ora è necessario riconoscere, che non è più una crisi nel senso letterale del termine, cioè una flessione negativa del sistema, ma prendere coscienza che l’evento è epocale, e porterà ad un grande cambiamento del modo di vivere e chi sarà incaricato di amministrare, dovrà attivare nuovi processi e vedere con altri occhi lo stato delle cose.

Grottammare Futura ha intrapreso un percorso cinque anni fa, nell’ultima votazione per le amministrative locali, perché ciò che oggi è esploso con grande evidenza, lo aveva intuito già da allora.

Una associazione costituita, che propone un nuovo modo di vedere la cosa pubblica, alla ricerca della solidarietà umana e il confronto con gli altri.

Il messaggio fu a suo tempo recepito e grazie all’appoggio di una parte di una parte dei cittadini due suoi esponenti sono stati eletti in consiglio.

Si tornerà a votare a fine maggio e Grottammare Futura intende riproporsi con proposte e programmi adeguati ai tempi che stiamo vivendo, aperta alle alleanze con la parte della città interessata alla salvaguardia e alla valorizzazione del nostro unico patrimonio: il nostro territorio”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 261 volte, 1 oggi)