SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mistero sul futuro del Consorzio Turistico. Ad esprimere dubbi sull’avvenire dell’ente è in primis il sindaco Gaspari: “E’ ancora tutto da decidere, perseguiremo la soluzione migliore. Occorrerà fare sistema, un Comune come il nostro da solo non si promuove, deve vendere un intero territorio. Non possiamo paragonarci a realtà come Roma, Venezia o Firenze”.

Nel corso dell’assemblea dei soci di mercoledì prossimo se ne saprà di più. Di sicuro, si provvederà al taglio del collegio dei revisori dei conti, che passerà da tre componenti ad uno.

A questo punto, quasi sicuramente Stefano Greco sarà l’ultimo presidente al comando del Consorzio, anche se un destino del genere irrita non poco i piccoli paesi, che vedrebbero così azzerata la propria azione di promozione.

Gaspari parteciperà dal 17 al 20 marzo alla Fiera di Mosca: “Dovremo promuovere un territorio, dalla costa all’entroterra. Stessa cosa accadrà quando andremo a Praga e nei paesi scandinavi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 446 volte, 1 oggi)