GROTTAMMARE – La Consulta per la Fratellanza tra i Popoli del Comune di Grottammare organizza anche quest’anno una cena di solidarietà con il popolo Saharawi. I fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare il viaggio in Italia e sostenere l’ospitalità nei mesi di luglio e agosto di un gruppo di quindici bambini Saharawi, che verranno sottoposti a cure mediche specializzate. L’iniziativa si svolgerà sabato 16 marzo presso il ristorante del Residence Le Terrazze. Il costo di partecipazione è di 25 euro.

Il Comune di Grottammare sostiene dal 1999 la causa politica del Popolo Saharawi con un progetto rivolto ai minori. Tale sostegno si inquadra in un programma di accoglienza per cure sanitarie di bambini con disabilità gravi e si realizza grazie alla collaborazione con l’Associazione Rio de Oro che opera concretamente sul posto da parecchi anni.

I Saharawi vivono rifugiati nelle zone più inospitali del deserto del Sahara algerino a seguito delle persecuzioni attuate dal governo marocchino che, dopo l’abbandono da parte della Spagna delle colonie nordafricane, ha occupato le loro terre.

Dal 1975, i Saharawi sono in attesa del riconoscimento della propria identità nazionale (confermata da una risoluzione dell’ONU) che però il Marocco osteggia, non riconsegnando loro le terre, elemento questo fondamentale per rivendicare il diritto all’identità nazionale. Dopo anni di guerre, ormai da tempo i Saharawi hanno scelto la via della pace per raggiungere i propri obiettivi, ma la dura vita nel deserto rende la situazione ogni giorno più difficile da contenere con le armi della diplomazia.

Oltre a raccogliere fondi, la cena di solidarietà è uno dei modi con cui l’amministrazione comunale contribuisce, insieme ad altri Comuni in Italia, a tenere alta l’attenzione su questo Popolo dimenticato. Attività che, localmente, conquista di anno in anno sempre più persone, tanto che finora è stato possibile accogliere ed assistere oltre 200 bambini.

Il costo della serata è di 25 euro (15 cena + 10 contributo); menu speciale per bambini da 5 a 12 anni, 12 euro; bambini fino a 4 anni, cena gratuita. Informazioni e prenotazioni: 0735-739247 (ore ufficio) – 349-8087267.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 155 volte, 1 oggi)