MORRO D’ORO – Inseguito dalla polizia, per darsi alla fuga si lancia dal camion in corsa sull’autostrada. E’ stata una scena rocambolesca quella che si è vista ieri mattina sulla A14 nel territorio di Morro d’Oro, degna dei migliori film d’azione.

Giovedì mattina una pattuglia della polizia stradale di Teramo  di pattuglia sulla A14 ha notato sulla carreggiata tracce fresche di gasolio, evidentemente perso da qualche mezzo pesante. Gli agenti si sono messi alla ricerca del camion, e poco tempo dopo hanno rintracciato l’autocarro Nissan che ancora perdeva il carburante.

Nonostante le numerose segnalazioni dei poliziotti che invitavano il conducente del mezzo ad accostare e a fermarsi, questo cercava di andare contro l’auto della polizia nell’intento di speronarla. Gli agenti hanno evitato la collisione e si sono messi all’inseguimento del camion, quando all’improvviso l’autista si è lanciato dal mezzo ancora in movimento. Dopo l’impatto a terra, è riuscito ad attraversare la carreggiata e quella dell’opposto senso di marcia, fuggendo nelle campagne circostanti. Uno degli agenti è riuscito a salire sul camion e a fermare la corsa, scongiurando possibili effetti disastrosi, mentre l’altro poliziotto fermava i veicoli in transito.

L’autocarro è risultato rubato il 29 agosto 2010 a Monterchi (Arezzo). Sono in corso accertamenti per l’identificazione del fuggitivo oltre che dei responsabili del furto del veicolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.364 volte, 1 oggi)