SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Dobbiamo vincere il campionato a tutti i costi”: dopo la sconfitta con l’Astrea e l’inaspettata mazzata relativa alla squalifica del Riviera delle Palme (terza giornata senza pubblico in questo campionato, e tutte in incontri ad alta affluenza di pubblico), Claudio Bartolomei, appena tornato dalla Cina, cerca di scuotere l’ambiente.

“Non ho ancora parlato con la squadra, certo la nostra tifoseria ci mancherà anche perché riesce a metterci la giusta pressione e la carica per superare tutti gli ostacoli. Il campo è il supremo giudice delle forze a disposizione, ma i nostri giocatori devono dare il massimo proprio per i tifosi. Qui si deve vincere il campionato a tutti i costi”, afferma il vicepresidente della Samb.

Intanto la Samb è in attesa di conoscere gli esiti del ricorso presentato in merito alla squalifica del Riviera delle Palme: la particolarietà dell’impianto dell’Astrea, con assenza di steward e di raccattapalle e una situazione legata alla sicurezza non pari, ad esempio, a quella a cui si è abituati a San Benedetto sono i punti principali su cui si cerca di ottenere una mitigazione della “pena”.

Per quanto riguarda la diretta almeno nella zona di San Benedetto al momento non ci sono novità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.110 volte, 1 oggi)