CUPRA MARITTIMA – Divertente e riflessiva la commedia proposta venerdì 15 febbraio dal “Teatroclub Amedeo Gubineli” di San Severino Marche.

Gli attori si sono esibiti infatti a Cupra Marittima, all’interno della storica rassegna invernale che ogni anno attira centinaia di spettatori.

Questa volta sul palco è stata raccontata la storia “Natale a casa de sor Ansermo”, di Amedeo Gubinelli in vernacolo maceratese, un linguaggio simpatico e immediato che ha suscitato ilarità tra il pubblico e anche diversi spunti di riflessione.

Il testo, scritto nel 1978 e ambientato nel 1916, narra le vicende vissute da una tipica famiglia contadina marchigiana nel periodo natalizio proprio nel mezzo della Prima Guerra Mondiale.

Una famiglia che nonostante i piccoli screzi della quotidianità sa essere unita e farsi un “corpo unico” nei momenti di vera difficoltà. Applausi per Cesare Bordo (Don Ansermo), Thea Melandra (Ursula), Silvana Piantoni (Zia ‘Ngilina), Giacomo Bordo (Peppetto), Yada Orazi (Teresciola), Fabio Spervioli (Francinellu), Rita Romagnoli (Grigoria), Mauro Capaldi (Pacì), Tommaso Malandra (Gustinello), Leonardo Cerini Alunni (‘Ngilinello), Luca Bonci (Nannì de lu Prollicu), Paola Egidi (una vicina), Anna Maria Bellomarì (La Strollica), guidati dalla regia di Alberto Pellegrini che ha saputo rivisitare con accorgimenti moderni il contesto generale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 182 volte, 1 oggi)