SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non si fermano allo stop dei Carabinieri, parte l’inseguimento, in macchina vengono trovati arnesi da scasso.

E’ successo nella mattina del 13  febbraio,intorno alle 5,  i due di origine albanese, viaggiavano a bordo di un Audi A4 quando si sono trovati davanti un posto di blocco. Incuranti della cosa hanno proseguito, costringendo i militari ad un inseguimento. I due hanno poi abbandonato la vettura e sono fuggiti a piedi. Nonostante il vantaggio dato dal buio, è stato fermato un 25enne, subito denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e dopo la deposizione, e non essendo munito senza permesso di soggiorno, è stato trasferito a Bari per il rimpatrio.

Anche se è fuggito è stato identificato il secondo, poiché ha lasciato i documenti nella macchina ed attualmente è ricercato.

All’interno dell’automobile, che si è scoperto essere stata noleggiata in un concessionario a Grottammare, sono stati rinvenuti arnesi per lo scasso. La vettura è stata posta sotto sequestro. Nonostante non sia stata rinvenuta la refurtiva è probabile che i due siano coinvolti in casi di rapine, visti i tanti furti in riviera.

Il capitano Giancarlo Vaccarini sta indagando sulla vicenda

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 921 volte, 1 oggi)