ALBA ADRIATICA – Terminerà domenica 17 febbraio alle ore 17.30 con l’incontro “Rita Levi Montalcini: ideali, traguardi e lotte di una Signora della Scienza”, che si terrà presso la sala conferenze del Comune di Alba Adriatica in via Bafile, il “Mese della Memoria”, istituito dall’assessore alla Cultura Giuliano De Berardinis per ricordare le vittime dell’Olocausto.

Gli eventi, che fanno parte anche del calendario delle iniziative per la Giornata della Memoria dell’Ucei (Unione delle Comunità Ebraiche), sono  organizzati dalla Biblioteca Comunale con l’associazione Musica e Idea e hanno avuto inizio il 27 gennaio con il laboratorio di lettura per bambini “Le navi di Davide”. Il 2 febbraio a cura dell’associazione musicale Haydn si è tenuto per gli alunni e insegnanti della terza classe della scuola secondaria di primo grado il recital “Rime, note e voci dalla Shoah” con la partecipazione della pianista Sara Torquati e dell’attore Daniele Vittori e dei suoi allievi della scuola primaria paritaria Maria Immacolata di San Benedetto del Tronto.

L’incontro del 17 febbraio interamente dedicato alla figura di Rita Levi Montalcini, vuol mettere in rilievo non solo i suoi meriti scientifici, ma anche e soprattutto intende approfondire il suo ruolo di donna, tenace e coraggiosa, impegnata a 360 gradi in molte battaglie civili tra cui quelle contro qualsiasi forma di discriminazione. La Montalcini, Premio Nobel, essendo ebrea subì le persecuzioni razziali per cui dovette fuggire in Belgio e una volta tornata in Italia subì insieme ai suoi familiari una serie di spostamenti per evitare le deportazioni. La giovane neurologa non si arrese mai e anche in un periodo così tragico continuò a dedicarsi ai suoi studi e quindi a credere nella vita.

Interverrà all’incontro in qualità di relatore Tito Vezio Viola, professore universitario, direttore della Biblioteca Comunale di Ortona, presidente dell’Aib (Associazione italiana biblioteche) Abruzzo e tra i massimi esperti di letteratura scientifica e ambientale per l’infanzia, che porrà l’attenzione sui momenti più significativi della vita della nota scienziata: dagli anni degli studi ai conferimenti delle più alte onorificenze. L’incontro, moderato da Paola Donatelli, curatrice dell’evento, sarà arricchito dalla voce espressiva dell’attrice Paola Mantini, che leggerà brani, testimonianze, citazioni, pensieri sulla e della Montalcini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 260 volte, 1 oggi)