SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Lito Fontana classe 1962 è un noto musicista sambenedettese affermato, anche a livello internazionale. Attualmente vive a Innsbruck, dove insegna e produce concerti.

E’ uno stimato ed affermato docente, è  richiesto costantemente in Europa e nel Mondo come solista, ma quando riesce a ritagliarsi dei giorni liberi torna nella sua città natale (San Benedetto) per “ricaricarsi”, ma soprattutto per trasmettere alla cittadinanza l’amore per la musica, l’umanità e la perseveranza del far emergere il proprio talento. Mercoledì ha voluto incontrare i suoi “vecchi” amici, compreso il sindaco Giovanni Gaspari per chiacchierare di musica.

Nato a Buenos Aires dove inizia, all’età di 7 anni, i suoi primi studi con la chitarra classica. Dopo essersi trasferito in Italia all’età di 11 anni inizia a studiare il trombone presso il “Conservatorio G. Rossini” di Pesaro, dove si diploma. Subito dopo inizia la sua carriera come suonatore di trombone e orchestra solista. In Austria studia con il Prof. Michael Stern e diventa membro di vari ensemble famosi; fonda il quartetto di tromboni “Trombonisti Italiani” e inizia a collaborare con l’ensemble “Brass Juvavum” di Salisburgo.

Con il trascorrere del tempo riesce ad affermarsi maggiormente e con duro sacrificio viene premiato a vari campionati europei e non

Suona con uno strumento che la casa austriaca Schagerl ha costruito appositamente per lui: un trombone dal suono morbido, delicato e potente.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 415 volte, 1 oggi)