SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutti con Massimo Rossi, perché “parliamoci chiaro: è lui il vero capolista alla Camera nelle Marche per Rivoluzione Civile”. Parola di Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, approdato a San Benedetto per tirare la volata all’ex presidente della Provincia di Ascoli Piceno. Ufficialmente sesto in lista, Rossi è infatti dietro ad altri esponenti, contemporaneamente candidati in altre circoscrizioni.

“Rossi è portatore dell’esperienza più avanzata di una rivoluzione civile, ancor prima che esistesse il partito”, dichiara Ferrero, affiancato dal segretario provinciale di Rifondazione, Daniele Primavera. “Noi siamo per una politica che cambia le cose mediante la partecipazione”.

Rivoluzione Civile “è l’unica alternativa reale di governo”, oltre che l’unica vera voce di sinistra ancora in scena. “La strategia del Pd per il voto utile nasce per non avere in Parlamento un’opposizione come la nostra – spiega l’ex Ministro – a loro fa comodo avere contro Grillo e Berlusconi. Andrebbero avanti tranquilli, con noi no. Diamo fastidio”.

Il movimento di Ingroia è di netto contrasto all’operato di Mario Monti, al contrario appoggiato per dodici mesi da berlusconiani e democratici. “Vi è piaciuto quel governo? – domanda Ferrero – se sì votate Udc, Pd o Pdl; se no ci siamo noi. Il Professore ha fatto danni che dureranno per anni, come la firma del Fiscal Compact. Ha agito nel modo in cui non si doveva agire, le sue azioni hanno causato recessione, avvicinandoci alla Grecia”.

Se da una parte il Partito Democratico rappresenta il nemico, dall’altra non si può non sottolineare come il medesimo partito sia alleato nelle amministrazioni locali – San Benedetto in primis – con forze interne a Rivoluzione Civile. In tal senso, il voto del 25 e 26 febbraio potrebbe provocare terremoti? “No, non è automatico. A livello nazionale si discute di guerre, politiche economiche e del lavoro. E’ differente, si possono trovare degli accordi. Ci sono condizioni per una condotta comune e alcune convergenze”.

INCONTRO SULLA BOLKESTEIN Sempre Rivoluzione Civile organizzerà mercoledì, dalle 21.30, un incontro all’Auditorium Tebaldini sul delicato argomento della Bolkestein. Parteciperanno l’europarlamentare Idv Giommaria Uggias e Ivan Rota, membro della commissione Politiche dell’Unione Europea alla Camera. Sarà l’occasione per un faccia a faccia con i rappresentanti delle principali associazioni balneari. Modererà il dibattito Alessandro Marini, candidato sambenedettese a Montecitorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.035 volte, 1 oggi)