CUPRA MARITTIMA – Il Cinema Margherita presenta Frammenti di Festival. La rassegna fa parte del circuito regionale Sentieri di Cinema che coinvolge 15 sale in tutte le Marche da ben 25 anni.

La promozione degli eventi è condivisa in rete, in più saranno diffusi dei libricini con delle recensione, per ogni sala. Lasciata ampia libertà di programmazione ad ogni circolo culturale anche

“Alla Sala Cinematografica di Cupra Marittima- commenta Caterina Di Girolami, del Centro Maritain- saranno previsti 4 appuntamenti, un incontro al mese con l’autore. Abbiamo scelto film con produzioni indipendenti e a basso budget. Siamo stati contattati dai registi e ciò ha favorito la scelta”.

Si inizia il 21 febbraio con “Una domenica notte”, del 26enne Giuseppe Marco Albano, Nastro d’Argento come miglior corto al David di Donatello. Il film è impegnato ma brillante e grottesco, fa ridere ma rimane poi un sapore amaro. Al termine della proiezione saranno presenti il regista, l’attore protagonista e il cantante della colonna sonora.

Il 14 marzo, sarà la volta di “Quattro notti di uno straniero” del regista Fabrizio Ferraro che sarà a Cupra per l’occasione insieme al produttore, girato in Francia, sponsorizzato da Enrico Ghezzi. Film elegante, in bianco in nero, sul paesaggio.

Torna al Margherita, Marco Bertozzi,documentarista, storico del cinema, fa parte di quel gruppo di autori che negli ultimi anni ha contribuito alla riscoperta e alla rinascita del cinema documentario italiano. L’11 aprile presenterà “Profughi a Cinecittà”, un documentario sui film, su quello che successe appena finì la guerra da parte degli alleati, divenne un campo profughi.

Ultimo appuntamento con Marco Chiarini e il suo film visionario e autobiografico per ragazzi presentato al Giffoni, “L’uomo fiammifero”. Presente l’autore e ci saranno degli incontri con le scuole.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle 21.15

Biglietti: Interi, 5 euro; ridotti e per universitari, 4 euro.

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)