MARTINSICURO – Macabro rinvenimento per il peschereccio sambenedettese “Roberta” (di proprietà di un armatore di Martinsicuro) che nella notte tra il 6 e 7 febbraio ha trovato impigliato nella propria rete da pesca un  (pare privo di mandibola), rinvenuto a dieci miglia dalla costa di Villa Rosa, frazione meridionale di Martinsicuro.

Il peschereccio, rientrato nel porto di San Benedetto, ha consegnato il teschio alla Capitaneria che ha immediatamente contattato le forze di Polizia e quindi, su disposizione del Pm di Ascoli Piceno Umberto Monti, è stato portato all’obitorio dell’Ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto per gli accertamenti necessari.

Al momento non vi è alcun elemento che possa far risalire l’origine del cranio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.173 volte, 1 oggi)