GROTTAMMARE – L’Associazione Omphalos organizza il prossimo 9 febbraio alle ore 17 a Grottammare presso il Teatro dell’ Arancio, la presentazione de “Il mio Principe soffrire, crescere, sorridere con un figlio autistico”, con la partecipazione
dell’autrice Gina Codovilli. Il  libro i primi 22 anni di vita di Andrea e racconta i momenti di scoramento e di esaltazione che la donna percorre allo scopo di risvegliarlo dal «fatale incantesimo» che lo tiene rinchiuso in un mondo tutto suo.

Ma “Il mio Principe” non è soltanto l’intima narrazione di un dolore, è la testimonianza genuina del cammino di Gina Codovilli. Un percorso che la porta a riscoprire la fede cristiana e, con essa, il senso di un compito misterioso assegnato da «Chi dirige le vite di noi tutti». Da fardello e fonte di imbarazzo, la presenza di Andrea si trasforma in occasione di cambiamento radicale, fino all’irruzione di
un’insospettabile misericordia che le fa scrivere: «La tenerezza di Dio si rivela quando il mio bambino mi accarezza il lobo dell’orecchio».

Sono previsti, in occasione dell’evento, gli interventi della Dottoressa Vera Stoppioni direttore della neuropsichiatria infantile di Fano, sede del Centro Autismo Marche, della Dott.ssa Tiziana Capriotti,
neuropsichiatra infantile presso l’UMEE di San Benedetto del Tronto, della Dottoressa Antonella Traini, assistente sociale del comune di Grottammare e di Gino Pracchia, consulente e titolare di Premedia una azienda di Grottammare che si occupa, da tempo, di ausili per la
disabilità. L’evento sarà fruibile anche alle persone sorde, poichè sarà presente
una interprete LIS (Lingua Italiana dei Segni).

Durante questo incontro l’Associazione Omphalos farà ufficialmentedono all’Istituto comprensivo Giacomo Leopardi di Grottammare di un notebook che andrà a sostituire quello recentemente rubato da ignoti all’interno della scuola utilizzato per le attività degli alunni diversamente abili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 385 volte, 1 oggi)