Helvia Recina – Porto d’Ascoli 0-0

HELVIA RECINA: Cingolani, Guzzini, Scodanibbio (65′ Bugiolacchi); Lanciotti, Gobbi, Calamita; Gigli Andrea, Ortenzi (52′ Pietrella), Agnetti, Gigli Mattia (68′ Sampaolesi), Sarasibar (52′ Sidibe).

A disposizione: Liuti, Fosfati, Araujo. Allenatore: Moriconi.

PORTO D’ASCOLI: Piunti, Leopardi, Mercatili…; Malizia, Grossetti, Capretti; Valori (68′ Troiani), Cipolloni (46′ Angelini), Carosi, Belardinelli (60′ Deogratias), De Florio (46′ Di Girolamo).

A disposizione: Fava, Oddi. Allenatore: Filippini.

Arbito: Bilò di Ancona
MACERATA – Il Porto d’Ascoli porta a casa un punto contro l’Helvia Recina nella prima gara di semifinale di Coppa Marche. Buona prestazione che conferma la solidità della squadra nonostante il tourover per far riposare alcuni titolari.

L’Helvia Recina si è dimostrata squadra coriacea e vogliosa di portare a casa i tre punti, ma la porta di Piunti è stata impensierita solo al 16′ con un colpo di testa fiacco di Gobbi e al 48′ con due tiri ravvicinati di Gigli Mattia.

Il PDA dal canto suo non è stato a guardare: nel primo tempo ha recriminato per un fallo in area su De Florio spinto platealmente da tergo prima di poter calciare a rete; nel secondo tempo al 49′ una punizione di Leoparti alta di poco, al 71′ un salvataggio su Carosi, al 73′ è Di Girolamo che manda di poco a lato.

L’occasione più ghiotta è capitata sui piedi di Angelini all’ 86′ ma il suo tiro è stato deviato in calcio d’angolo. Il prossimo turno si disputerà il 27 febbraio e vedrà di fronte Montottone ed Helvia Recina, mentre l’ultimo incontro si disputerà al Ciarrocchi il 20 marzo tra il PDA e il Montottone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 152 volte, 1 oggi)