SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cola a picco l’Eragon. Il peschereccio si trovava  al Porto di San Benedetto, ormeggiato in banchina, quando intorno alle 22 del 1° febbraio è in parte affondato. Completamente immersa la prua dello scafo.

Non se ne conoscono ancora i motivi e sono discordanti i pareri che abbiamo raccolto sul posto. L’unica certezza è che l’Eragon è un motopeschereccio di proprietà della «Luciani Carlo, Saverio, Francesco e Yuri Snc» di Civitanova, adibito alla pesca a strascico.

Pare che fosse ormeggiato da giorni, secondo alcuni e dal 1 febbraio secondo altri. Intanto sono intervenuti Vigili del Fuoco, si sta cercando do togliere l’acqua dalla prua dello scafo e dei sub stanno verificando l’operazione.

Seguirà comunicazione ufficiale da parte della Capitaneria di Porto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.786 volte, 1 oggi)