GROTTAMMARE – Dopo il pareggio casalingo contro il River Urbinelli, il Grottammare calcio ha un’altra opportunità per accorciare le distanze dalla zona playoff, ancora distante cinque lunghezze. La 20esima giornata (quinta di ritorno) propone ai biancocelesti l’ostica trasferta di Fermo dove affronterà i gialloblu di Tiziano Giudici che stanno attraversando un periodo decisamente negativo e che occupano proprio la quinta posizione, ultima utile per disputare gli spareggi promozione. Sono tre i turni di astinenza da vittoria dei gialloblu i quali hanno conquistato un sol punto, a Fossombrone, proprio domenica scorsa e dove sono stati autori di una bella rimonta. Sfumata la vittoria del campionato, con la vetta lontana ben 15 punti, la Fermana punta forte sulla conquista della Coppa Italia Dilettanti per garantirsi la promozione in Serie D. Il primo avversario sarà la Vis Torgiano (Perugia) dei fratelli Gibbs. Andata a Fermo il 20 febbraio e ritorno in Umbria il 27 dello stesso mese.

Gli uomini di De Amicis si presentano a questo appuntamento quasi al completo con i rientri dal turno di squalifica di Capriotti e Simoni ed il recupero di Biancucci, assente con l’Urbinelli per attacco influenzale. Mancherà il solo Troli alle prese con l’infortunio alla gamba. A presentare la prossima gara contro la Fermana è il numero uno del Grottammare, Fabrizio D’Ettorre, arrivato in biancoceleste nel mercato dicembrino e dall’inizio della seconda parte del torneo, promosso al ruolo di titolare dopo il ritorno di Di Nardo alla casa madre Ascoli.

«Abbiamo subito archiviato il pareggio con il River Urbinelli – spiega il portiere- perché ci aspetta una trasferta difficile a Fermo. In settimana ci siamo allenati bene con il mister, in previsione di domenica, e siamo abbastanza tranquilli, perché consapevoli delle nostre potenzialità.

Sicuramente andiamo a Fermo per fare la nostra partita. I numeri delle ultime gare dicono che la Fermana è in difficoltà, ma conosciamo la loro forza e prima o poi ritroverà la giusta strada, speriamo non accada contro di noi».

Fermana-Grottammare sarà diretta dal Sig. Giampiero Rossetti di Jesi coadiuvato dai Sig.ri Fumarola di Ancona e Salvucci di Macerata. Ricordiamo che il fischio d’inizio è programmato per le ore 15.00.

Programma 20a giornata (5a di Ritorno) di domenica 3 febbraio 2013 ore 15:
Atletico River Urbinelli- Corridonia (All’andata 0-0); Biagio Nazzaro Chiaravalle-Matelica (0-1); Elpidiense Cascinare-Cagliese (0-0); Fermana-Grottammare (1-1) ; Montegranaro Provincia Fermana-Pagliare (Anticipo di sabato 2)- [All’andata 1-1]; Monturanese-Vigor Senigallia (anticipo di sabato 2) -[all’andata 1-2] ; Tolentino-Cingolana (1-0); Urbania-Forsempronese (0-1).

All’andata al Pirani è finita 1-1 (51′Ludovisi [G], 70’ Manno [F]). Mentre la scorsa stagione al Recchioni di Fermo finì 2-1 (23′ Iachini [G], 30′ Paris su rigore, 42′ Mariani) in rimonta per la Fermana. Le 2 squadre oltre che in campionato si sono già affrontate altre 2 volte anche nei quarti di finale della Coppa Italia d’Eccellenza (vinta poi proprio dalla Fermana). L’andata a Fermo è finita 1-1 (63′Lepre [F], 68′Ludovisi [G] su rigore) . Il ritorno del Pirani 1-2 (61′Attadia, 88′Rosa [G], 112′ Bolzan. Al 78′ il portiere ospite Chessari aveva parato un rigore a Rosa) dopo i tempi supplementari per i canarini.
.

CLASSIFICA : Matelica 45, Biagio Nazzaro Chiaravalle 39, Montegranaro Provincia Fermana 37, Forsempronese 31, Atletico River Urbinelli e Fermana 30, Pagliare 28, Tolentino 27, Grottammare 25 , Monturanese 23, Corridonia 22, Vigor Senigallia 19, Cagliese 16, Urbania 15, Elpidiense Cascinare 15, Cingolana 10.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Serie positiva in corso: 4 risultati utili consecutivi (2 successi e 2 pareggi)
Vittorie: 5 (Con Forsempronese, Cagliese, Urbania, Monturanese ed Elpidiense)
Pareggi: 10 (con Elpidiense Cascinare, Tolentino, Atletico River Urbinelli, Fermana, Cingolana, Vigor Senigallia , Corridonia, Pagliare, di nuovo con Tolentino ed Atletico River Urbinelli).
Sconfitte: 4 (con Monturanese, Biagio Nazzaro, Matelica e Montegranaro).
Gol fatti: 23 (14 in casa e 9 in trasferta) con 7 diversi marcatori: Biancucci (1), Matteo Calvaresi (1), Gaibo Mouele (2), Ludovisi (10), Nardini (1), Petrucci (1) e Rosa (7).
Gol subiti: 19 (10 in casa e 9 fuori) .
Differenza reti: +4 (23-19)
Capocannoniere: Dario Ludovisi con 10 reti all’attivo
Punti interni: 13 (su 9 gare in casa): 3 successi, 4 pareggi e 2 ko.
Punti esterni:12 (su 10 gare in trasferta): 2 successi, 6 pareggi e 2 ko.
Espulsioni (di giocatori): 6 (Adamoli, Ludovico Capriotti [2], Petrucci , Schicchi e Simoni)
Ammonizioni: 46
Media inglese: -12

Finalissima Coppa Italia d’Eccellenza Marche giocata domenica 23 dicembre 2012 sul campo neutro di Chiaravalle (Ancona):
Fermana -Matelica 1-0 D.T.S.
Fermana vincitrice del trofeo regionale (vinto la scorsa stagione dal Tolentno) approda alla Coppa Italia Dilettanti (vinta la scorsa stagione dal Bisceglie) dove affronterà gli umbri della Vis Torgiano (Perugia) squadra in cui giocano i fratelli Alex (attaccante) e Michael (difensore centrale) Gibbs (entrambi ex Arquata, Alex anche ex Fermana e Samb) .Andata a Fermo il 20 febbraio e ritorno in Umbria il 27 dello stesso mese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 371 volte, 1 oggi)