SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Entro febbraio anche il quartiere Paese Alto si adeguerà al servizio di raccolta differenziata dei rifiuti denominato “porta a porta spinto”. Le modalità del servizio, che prevede l’eliminazione dei grandi cassonetti bianchi, saranno illustrate mercoledì 30 gennaio alle ore 21, nel corso di un’ assemblea pubblica che si svolgerà nel salone della parrocchia “San Benedetto Martire” alla presenza di amministratori comunali e della Picenambiente.

I rifiuti riciclabili divisi tra sacco giallo (carta, cartone, tetrapak) e sacco azzurro (vetro, plastica, barattoli e alluminio), saranno ritirati in un solo giorno della settimana, come già accade da diverso tempo. La novità riguarda i rifiuti non riciclabili che, entro la fine di febbraio, dovranno essere conferiti in un normale sacco di plastica (quello usato finora) e depositati fuori di casa due giorni a settimana.

Sarà invece possibile conferire i rifiuti organici deperibili (il cosidetto “umido”) in bidoncini marroni a cui verranno affiancati dei piccoli contenitori verdi in cui gettare pannolini e pannoloni. Umido e pannolini possono essere conferiti tutti i giorni.

L’assemblea pubblica ha l’intento di informare i cittadini e di chiarire eventuali dubbi sul nuovo servizio, quindi il Comitato di quartiere, auspica in una presenza significativa degli abitanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 273 volte, 1 oggi)