GROTTAMMARE-L’undici del tecnico Giuseppe De Amicis è atteso da una gara tosta, contro una matricola terribile, una delle sorprese positive di questo campionato: l’Atletico River Urbinelli. La squadra è una neo promossa, e nonostante una rosa non scolpita come quella del Matelica ha saputo dire la sua fin dall’inizio ed ha sempre sostato nella parte alta della classifica. Nonostante partenze importanti come quella di Simoncelli, la sua forza non si è scalfita e i nuovi innesti sono stai utili per dare continuità alla squadra.

Il Grottammare, a causa delle squalifiche di uomini importanti come Simoni e Capriotti dovrà essere rivisto per l’ennesima volta dal tecnico di Torano, e chissà quali sorprese in campo ci aspettano dopo la trasformazione in difensori centrali di Adamoli e Biancucci. Questo però dimostra che la squadra ha trovato la sua quadratura e che gli uomini di De Amicis sono disposti a soffrire e lottare per raggiungere i risultati che la società chiede.

A parlare dell’attuale momento del Grottammare è il difensore Giuseppe Adamoli, uno degli uomini che da più anni veste il biancoceleste.

Siete tornati da Tolentino con un buon punto: «Indubbiamente serve a dare continuità al nostro percorso. Abbiamo raccolto un punto che per me è come se fosse stata una vittoria, perché trovarsi dopo 25’ in dieci e con un rigore contro realizzato, su un campo durissimo contro una squadra fortissima non era facile reagire, ma ci siamo riusciti. Finalmente ha fatto gol Andrea Petrucci, siamo contentissimi per lui, è un ragazzo che ha delle qualità pazzesche e per delle vicende sfortunate si trova in questa categoria, ha avuto un periodo difficile all’inizio e ora l’ha superato. Spero per lui e di conseguenza per noi che siano un’arma in più le sue reti».

Come vi siete preparati in settimana? Come ti aspetti l’Atletico River Urbinelli? «L’allenamento quotidiano è la base di tutto e il mister ci prepara sempre al meglio. L’Urbinelli chiama 5 punti più di noi e viene da un pareggio che l’ha galvanizzato. La squadra ci ha fatto una buonissima impressione anche all’andata, anche se non la conosco bene, perché è una neo promossa, ma hanno giocatori esperti come Pandolfi e Biagini. Noi non siamo da meno, abbiamo giocatori importantissimi per la categoria e confidiamo in loro, abbiamo un reparto offensivo che non cambierei con nessuno».

Si ricomincia a pensare ai play-off?

«Noi veniamo da un inizio di stagione traumatico quindi di play-off non ne parliamo, abbiamo giocato le prime dieci partite senza vincere e dopo diventa tutto più difficile, devi cambiare testa. Abbiamo iniziato il 2013 bene e anche domenica speriamo di non deludere».

Programma della 19a giornata (4a di Ritorno) di domenica 27 gennaio 2013 ore 14:30:
Biagio Nazzaro -Tolentino (All’andata 0-0); Cagliese-Pagliare (1-4) ; Cingolana-Elpidiense (0-3) ; Corridonia-Urbania (0-3) ; Forsempronese-Fermana (0-1); Grottammare-Atletico River Urbinelli (Dirigerà l’incontro del Pirani il Signor Marco Stampatori di Macerata coadiuvato dagli assistenti: Petracci ed Albanesi, anch’essi entrambi di Macerata)- [all’andata 0-0]; Matelica-Monturanese (2-0) ; Vigor Senigallia -Montegranaro (0-0).

CLASSIFICA : Matelica 42, Biagio Nazzaro Chiaravalle 39, Montegranaro Provincia Fermana 34, Forsempronese 30, Atletico River Urbinelli e Fermana 29, Pagliare 25, Grottammare e Tolentino 24, Monturanese 23, Corridonia e Vigor Senigallia 19, Cagliese 16, Urbania 15, Elpidiense Cascinare 14, Cingolana 9.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Serie positiva in corso: 3 risultati utili consecutivi (2 successi ed un pareggio)
Vittorie: 5 (Con Forsempronese, Cagliese, Urbania, Monturanese ed Elpidiense)
Pareggi: 9 (con Elpidiense Cascinare, Tolentino, Atletico River Urbinelli, Fermana, Cingolana, Vigor Senigallia , Corridonia, Pagliare e di nuovo col Tolentino).
Sconfitte: 4 (con Monturanese, Biagio Nazzaro, Matelica e Montegranaro).
Gol fatti: 22 (13 in casa e 9 in trasferta) con 7 diversi marcatori: Biancucci (1), Matteo Calvaresi (1), Gaibo Mouele (2), Ludovisi (10), Nardini (1), Petrucci (1) e Rosa (6).
Gol subiti: 18 (9 in casa e 9 fuori) .
Differenza reti: +4 (22-18)
Capocannoniere: Dario Ludovisi con 10 reti all’attivo
Punti interni: 12 (su 8 gare in casa): 3 successi, 3 pareggi e 2 ko.
Punti esterni:12 (su 10 gare in trasferta): 2 successi, 6 pareggi e 2 ko.
Espulsioni (di giocatori): 6 (Adamoli, Ludovico Capriotti [2], Petrucci , Schicchi e Simoni)
Ammonizioni: 45
Media inglese: -10

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 226 volte, 1 oggi)