MARTINSICURO –Aveva prestato soldi a strozzo ad una pensionata per il funerale del marito e ad un ristoratore di Tortoreto a cui, oltre ai tassi usurai, scroccava anche laute cene di pesce. E’ stata arrestata dai carabinieri di Martinsicuro Antonietta Guarnieri, rom pregiudicata di 53 anni del posto, su esecuzione di un’ordinanza della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo. La donna, oltre all’accusa di usura, dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini, condotte dai carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata, diretti dal maresciallo Mario De Nicola, erano state avviate per un’attività di spaccio e avevano fatto emergere anche l’attività  di usura, reati commessi entrambi nel 2008 ad Alba Adriatica e Martinsicuro. All’epoca venne arrestato anche un tossicodipendente che al pari di un “procacciatore d’affari”, aveva il compito di portare clienti alla rom che spacciava. La donna, riconosciuta colpevole per i reati contestati, è stata portata nel carcere di Castrogno, dove dovrà scontare 6 anni tre mesi e 22 giorni di reclusione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 773 volte, 1 oggi)