GROTTAMMARE – “Le potenzialità del turismo per la crescita ed il lavoro” . Questo lo slogan presentato dal Partito Democratico per la conferenza nazionale sul turismo che si terrà a Roma il prossimo 31 gennaio 2013. A livello regionale e nelle stesse modalità si terrà anche a Grottammare  il 25 gennaio, alle ore 21, presso la Sala Consigliare del Comune di Grottammare.

E sempre a palazzo Ravenna nella mattinata del 23 gennaio è stata presentata l’iniziativa volta alla valorizzazione del comparto turistico. Il primo a prendere la parola è stato il segretario provinciale Pd, Antimio di Francesco: “Questo incontro vuole dettare le basi per un percorso funzionale e programmatico del sistema turismo. Sarà una straordinaria opportunità per Grottammare e per tutto il territorio”.

Durante la serata del 25 gennaio saranno dunque esplicate le idee “programmatiche”, così sono state chiamate, per dare vita a un settore che purtroppo sta crollando inevitabilmente sia per via della crisi che della pressione fiscale che affligge il paese.

A confermare questa idea il capogruppo del Pd provinciale Emidio Mandozzi: “ L’Italia si trova al 167esimo posto nella graduatoria mondiale riguardante il tasso di crescita turistica. Nella nostra provincia la regione Marche ha registrato nel 2012 (periodo da gennaio ad agosto), 962 mila presenze di cui 800 mila solo nel periodo tra giugno e agosto. Dovremmo puntare su altre tipologie di turismo”.

Queste tipologie “innovative” per il Pd sarebbero: turismo scolastico, gastronomico, enogastronomico e culturale. Mandozzi ha poi voluto sottolineare come il piano provinciale sul turismo messo in campo dalla provincia di Ascoli Piceno sia magicamente scomparso e infine ha concluso affermando: “Il turismo è una risorsa che non sappiamo sfruttare al meglio”.

Competitività ed innovazione, su queste due tematiche il Pd proverà a dare una sferzata di ripresa. Intervenuto poi l’assessore al Turismo del Comune di Grottammare, Simone Splendiani: “Il Pd in questi anni è stata l’unica realtà politica ad aver lanciato un programma volto alla crescita del turismo. La politica turistica degli ultimi anni scelta dal ministro Brambilla non ha di certo aiutato, anzi. All’incontro di venerdì presenteremo il documento dettagliato del Pd per la crescita del turismo, e lo espleteremo a tutti i presenti.

Tra le idee esposte da Splendiani oltre alla ricerca di fondi europei, supporto gli imprenditori, agevolazioni  i giovani c’è anche l’idea-progetto di uniformare  ed omogeneizzazione a livello nazionale l’inserimento della Tassa di soggiorno facendola divenire tassa di scopo.

Di tasse, innovazione e politiche agevolate si parlerà dunque giovedì sera. Interverranno alla serata: il capogruppo provinciale Pd, Emidio Mandozzi, il sindaco Luigi Merli, il segretario comunale Pd Umberto Pulcini, il segretario provinciale Antimio di Francesco, il segretario regionale Palmiro Ucchielli, l’assessore al Turismo Simone Splendiani, il presidente nazionale Assoturismo Confesercenti, Claudio Albonetti e Valentino Filippetti del dipartimento economia e lavoro del Pd.

Parteciperanno: l’assessore regionale al commercio Antonio Canzian, e il consigliere regionale Pd, Paolo Perazzoli. Infine saranno presenti i sindaci e amministratori locali Pd e i rappresentati di categoria e di associazioni del territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 504 volte, 1 oggi)