SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ambiente fin dalla più tenera età: e così gli alunni della scuola dell’Infanzia Mattei dell’Isc Sud di San Benedetto hanno vissuto una giornata di apprendimento ambientale, in relazione al recupero degli oli esausti usati.

Tramite la collaborazione della Picenambiente, della ditta Adriatica Oli di Montecosaro, in provincia di Macerata, e dell’Ipercoop Porto Grande che li ha ospitati, gli alunni delle sezioni II A-B-C e III E hanno assistito a spettacoli, giochi e approfondimenti relativi al recupero dell’olio.

Attraverso tavole da disegno, uno spettacolo comico e tematico di Massimo Cicchetti e dei percorsi ad hoc, gli alunni hanno appreso che “Gocciolina” (una metafora della goccia d’olio che ciascun bambino aveva disegnata in un cartoncino legato al collo) può diventare, se conferito negli appositi contenitori, sapone, detersivo, o comunque evita di inquinare l’ambiente come avverrebbe se fosse vuotato nel lavandino.

Con Gocciolina ricicliamOLI” è infatti il titolo del progetto, seguito da Paolo Mercuriali per la Picenambiente, Maria Luisa Ciarrocchi, presidente del distretto Coop Adriatica, Lucilla Carpera dell’Adriatica Oli e la dirigente dell’Isc Sud Manuela Germani.

A San Benedetto esistono otto punti di raccolta dell’olio vegetale esausto: in via Pasubio 144, di fronte il Centro Commerciale Porto Grande (con presidio soci coop martedì dalle 16 alle 19), sulla Statale 16 in zona Ragnola, in via Gabrielli presso Md Discount, in Piazza Enzo Tortora di fronte alla Conad, in via Manara presso centro commerciale Smeraldo, nella banchina di Riva Nord Malfizia nella zona porto, al circolo nautico via Moletto Parasabbia, in contrada Monterenzo presso la sede della Picenambiente.
Per ulteriori informazioni: www.perolivia.it, www.facebook.com/perolivia

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 548 volte, 1 oggi)