SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gian Mario Spacca approderà a San Benedetto in settimana. Lo ha annunciato il sindaco Gaspari su Twitter, spiegando come dopo il colloquio telefonico svolto martedì mattina il presidente abbia deciso di fare tappa in Riviera.

Sarà l’occasione per discutere di turismo, in occasione della Fiera di Mosca che si svolgerà nella capitale russa dal 20 al 23 marzo prossimi. La Regione Marche presenzierà con uno stand che, al suo interno, prevedrà pure uno spazio per la località sambenedettese.

Il mercato dell’est resta molto ambito, soprattutto in tempi di profonda crisi. Oltre ad aver potenziato i rapporti con la Repubblica Ceca, il sindaco ha instaurato un prezioso contatto con l’ex Urss, mercato considerato ampiamente florido in termini economici. In tal senso, nell’ottobre scorso il Palariviera ospitò la task-force Italo-Russa, con l’obiettivo di intercettare flussi di visitatori, per l’estate e non solo. A fare da collante tra il governatore e il primo cittadino Samuela Isopi, consigliere dell’ambasciata italiana a Mosca di origini sambenedettesi.

Con Spacca si discuterà pertanto di collegamenti, indispensabili per un rilancio effettivo e concreto. Occorrerà dunque una collaborazione con l’aeroporto di Ancona.

C’è infine la possibilità che il presidente lanci l’idea per la realizzazione di un centro benessere che possa attrarre un elevato numero di turisti anche in periodo di bassa stagione.

A rappresentare un valore turistico per il territorio c’è inoltre la Riserva Sentina, area che afferisce al costituendo Parco Marino “Coste del Piceno”. L’amministrazione intende infatti proseguire e completare l’iter istitutivo del Parco Marino per tutelare e valorizzare le caratteristiche naturali, chimiche e fisiche e della biodiversità marina e costiera, promuovere la gestione sostenibile della fascia costiera, l’educazione ambientale, realizzare programmi di studio, monitoraggio e ricerca scientifica in sintonia con le attività economiche della pesca anche attivando collaborazioni con aree marine protette già esistenti. La delibera inerente le attività di completamento delle procedure di istituzione dell’area marina protetta verrà discussa in giunta. Insieme ad essa anche l’approvazione di uno schema di convenzione tra il Comune di San Benedetto del Tronto e il Consorzio di gestione area marina protetta “Torre del Cerrano” in Abruzzo ormai attiva da tre anni. La convenzione, della durata di una anno, sarà siglata durante il workshop nazionale “AdriaPAN in Europe” sulle aree protette dell’Adriatico che si terrà a San Benedetto nei giorni 31 gennaio e 1 febbraio 2013.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 643 volte, 1 oggi)