MONTEPRANDONE- Aula magna gremita da studenti questa mattina nella Scuola Media “Allegretti”  di Monteprandone all’incontro “Adulti più informati, bambini più sicuri”, organizzato dal Corecom Marche in collaborazione con Polizia delle Comunicazioni e Ufficio Scolastico Regionale. 

Secondo incontro, dopo quello avvenuto a dicembre scorso con gli studenti di Ripatransone, per sensibilizzare i ragazzi sui rischi in cui possono imbattersi nell’uso dei media, in particolare navigando in Internet.Presenti, tra gli altri, il Presidente del Corecom, Pietro Colonnella e la Preside dell’istituto scolastico, Francesca Fraticelli.

“Il progetto che stiamo portando avanti – ha detto Colonnella – vuole educare e coinvolgere i nostri giovani ad un adeguato utilizzo di Internet.E’ noto che i pericoli di Internet sono dietro l’angolo e per questo occorre accrescere la consapevolezza della nuova generazione sui rischi della Rete, quali la pedofilia on line, i siti che inneggiano alla violenza, all’uso delle droghe, all’anoressia, alla bulimia, fino al poker on line. E’ anche necessario coinvolgere i genitori dando loro conoscenze informatiche per non lasciarli soli rispetto alle nuove tecnologie.”

Sulla stessa lunghezza d’onda anche la Fraticelli che ha espresso soddisfazione per l’iniziativa “che indirizza i ragazzi ad un uso corretto di Internet. Ho visto gli studenti molto attenti sugli argomenti perché la navigazione sui siti web fa parte del loro vissuto adolescenziale però spesso non si rendono conto di alcuni contesti non corretti che celano parecchi rischi”. Una serie d’incontri, come quello odierno, verranno realizzati in diverse scuole secondarie marchigiane di primo grado e grazie all’ausilio di esperti delle tre istituzioni coinvolte, sarà possibile dare informazioni adeguate per studenti e insegnanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)