Sporting Grottammare: Olivieri M, Gatti A, Pezzoli P, Jakupi G 1, Mannocchi C, Maroni L, Napoletani A, Balice N, Romani L, Sciarroni R 1.

All. Luzi D.

Portos: Chiavaroli L, Papetti M, Vagnozzi A, Angelucci M, Assenti V, Bucaloni M, D’Olimpio S, Rocchetti S, Basso M 1, Silvestri S, Everaldo S 2.

All. Everaldo s.

GROTTAMMARE – La prima partita del girone di ritorno vede lo Sporting Grottammare ospitare la capolista Portos, e dare vita ad un match tirato e giocato a viso aperto. La partita, molto sentita a causa dei molti ex della squadra ospite ora militanti nelle fila dei locali, è stata sicuramente un bello spettacolo per gli accorsi alla palestra Leopardi.

L’inizio gara vede lo Sporting entrare in campo senza tirnori reverenziali, molte le occasioni da rete create e sprecate a causa della mancanza di cattiveria sottoporta e di un Chiavaroli versione muro. Dopo 20′ di pressione locale il Portos si porta in avanti e su azione trova il gol con Basso. Lo Sporting accusa il colpo ma prova a rientrare in partita. A 2′ minuti dalla pausa il raddoppio del Portos su tiro deviato da Jakupi. Si va negli spogliatoi sul 2 a 0.

Lo Sporting rientra degli spogliatoi rinfrancato, sul campo gli uomini di Luzi mettono maggior cattiveria e pareggiano prima con un diagonale di Jakupi, poi con una deviazione lampo di Sciarroni sottoporta. La capolista va nel pallone e i padroni di casa spingono sull’accelleratore, creano molto ma, come nel primo tempo, non riescono a concretizzare la grande mole di gioco. Il Portos, sornione, fa valere alla distanza la maggior esperienza e sigla la vittoria finale a 2” dalla fine grazie a Segundo. Finale 3 a 2 per gli ospiti.

Un sconfitta bruciante per i grottammaresi, i quali perdono all’ultimo secondo una partita giocata ad armi pari contro la prima del girone. Si spera che la prestazione di rilievo fornita, sia di buon auspicio per il prosieguo del girone di ritorno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 101 volte, 1 oggi)