SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolto sabato 19 gennaio il primo incontro di “giornalismo partecipativo” organizzato da RivieraOggi.it: un momento di riflessione e di scambio di informazioni di cui daremo conto dettagliato nei prossimi giorni.

Presenti all’incontro il primo nucleo di cittadini, imprenditori del turismo e professionisti che, nel proseguo dell’iniziativa, tenterà di intraprendere la strada della partecipazione nell’informazione ma anche nella vita cittadina.

Con estrema sintesi, pubblichiamo le slide mostrate durante l’incontro (la discussione successiva ha suggerito di modificare alcuni momenti del “piano di lavoro”, e presto ne daremo indicazione): clicca qui per vederle Giornalismo partecipativo lungomare

Presto sarà attivato un “forum di lavoro“.

Tra i diversi intervenuti, ci sembra importante leggere il messaggio di Gaetano Sorge, presidente dell’Assoalbergatori, che non è potuto essere presente e, di seguito, le dichiarazioni di Pietro Paolo Menzietti.

Sorge, che non ha potuto partecipare perché fuori San Benedetto, ci ha scritto: “Che dire se non grazie per l’ennesima volta per questa iniziativa che, favorendo la dialettica partecipativa di noi cittadini, consente la crescita della cultura democratica della città. Una sola rapidissima considerazione : oltre l’esame del faraonico progetto presentato, sarebbe interessante pensare ad un metodo di manutenzione conservativa riguardo a tutti i beni culturali ed ambientali della città e che serva quindi a preservare, senza investimenti di difficile realizzazione, tratti di alto pregio architettonico come la rotonda Giorgini e l’isola pedonale. Sono comunque certo che il contributo dei tanti cittadini che parteciperanno agli incontri sarà prezioso per i nostri amministratori, qualora decidano di avvalersene. Ai prossimi appuntamenti, un abbraccio”.

Pietro Paolo Menzietti ha parlato di “una iniziativa interessante e molto bella; sicuramente, e lo dico come uomo esperto di politica, so che l’inizio non sarà facile, e bisognerà resistere ad alcune inevitabili sconfitte, ma dovrete essere tranquilli anche nei momenti di difficoltà, anche perché Riviera Oggi è per sua natura vocata al confronto e alla partecipazione innovativa. Avete davanti a voi una esperienza importante e avete ragione nel dire che il lungomare è qualcosa di troppo importante per essere totalmente delegato. La discussione collettiva e partecipata è essenziale per la vita democratica della nostra comunità”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 391 volte, 1 oggi)